Anche PollyCanna ha un culo che trema

Lo sappiamo tutti, PollyCanna non fa una benemerita tutto il giorno, che per lei inizia alle h. 09.30/10.00 e finisce, se va bene, alle h. 16.00. Ha sempre qualcosa fuori ufficio, a mero titolo di esempio:

  • deve passare da quell’editore perché una sua amica le ha detto che investono il doppio quest’anno e allora è meglio passare e capire, sì certo, dal direttore Marketing, di quale area? Mah, non ha capito, sì, sì proprio in quella sede, ah no, certo è l’altra, quella è dismessa al momento…
  • ha un appuntamento in concessionaria di pubblicità… ma non erano tutti qui questa mattina in riunione? Ah sì, ma una questione è rimasta in sospeso… certo, e tu vai da sola e la risolvi, cazzo da sola manco dal parrucchiere ti manderei…
  • una sua amica ha appena partorito, PollyCanna ha amiche che partoriscono due volte la settimana
  • una visita urgente… sì, in via della Spiga… con l’amica che ha appena partorito magari

E chi più ne ha più ne metta.

Ma adesso c’è un altro trip: PollyCanna è gelosa. Di me.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

NoNothing News #13 e…. Due frasi

Remeber to say, Jenni Holma

Eccoci con le indimenticate News, fresche fresche di questi giorni:

  • LaMortaFelice questa settimana è arrivata tutte le mattine intorno alle 10.30, NON ha timbrato per uscire a pranzo, ed è andata via alle 17.15 dopo essere stata ore al telefono con la cuggina diggiù 
  • Posso affermare quanto sopra perché questa settimana ho 4 ore di riunione al giorno in vista delle chiusure annuali e abito al piano de LaMortaFelice, che non c’è mai, che non accoglie gli ospiti dei meeting, che non ci porta il caffè, figuriamoci il pranzo, perché o è al cellulare con la sorella diggiù o semplicemente non c’è, MAI 

Leggi il seguito di questo post »


Il male peggiore: Il ppt del Global Meeting

PowerPoint

Arrivo nella sala conferenze della sede centrale di NoNothing Inc. , nella capitale.

Ci arrivo dopo notti insonni, una settimana di vomito  (sì, da quel giorno non mi sono più fermata…) e una settimana di tortura psicologica alle prese con la preparazione del ppt che avrei discusso. Davanti ad una massa di sconosciuti in giacca e cravatta e tailleurs grigi. In inglese. Venticinque minuti.

Il ppt. Il ppt. È stato come redigere un testo sacro e politico, un documento filosofico in codice che risponde a leggi eterne e insondabili, alla portata solo degli illuminati appartenenti a caste inaccessibili. Sono arrivata alla versione 24. E senza capire un tubo di quello che facevo.

IlPorcoPusillanime: Ma no LaStancaSylvie, ma non puoi scrivere questo!

LaStancaSylvie: E perché no?

IlPorcoPusillanime: UUhhhffffff, perché in sala ci saranno anche quelli della BU UselessProducts, che storicamente fanno più o meno la stessa cosa nostra, cosa che noi non dovremmo fare, perché noi dovremo fare altro, siamo nati e ci hanno costituito per fare altro, solo che questo altro va male, quindi ci siamo messi a fare quello che come ben sai facciamo, ma in realtà non potremmo farlo assolutamente e loro sono davvero gli ultimi che dovrebbero venire a sapere cosa noi facciamo in realtà.

Leggi il seguito di questo post »


Terrore al microfono: il Global meeting

Crowd sitting in a convention hall, trovato in rete

Il modo migliore per inculare un lavoratore è spacciare un compito ingrato per un premio.

Ufficio di PollyCanna, 26 ottobre, h. 12.00

PollyCanna (trés chic e instupidita ridacchia al BlackBerry e non mi guarda*): Ho una grande notizia per te LaStancaSylvie: quest’anno GranCamiciaCifrata ha deciso che lo speech al Global di Roma lo fai tu!

✤✤✤

Il silenzio si impossessa del mondo. Tutto resta sospeso e immobile, sul ciglio dell’oblio. Il tempo si ferma per molti freddi istanti, durante i quali una coltre di brina si posa sulla vita e sull’ufficio di PollyCanna. Lei, che aveva avuto l’ardire di pronunciare la coppia di parole più spaventose per i Lavoratori Sudditi Volontari del Regno Magmatico di NoNothing Inc.: GLOBAL– MEETING

✤✤✤

Leggi il seguito di questo post »


GranCamiciaCifrata e il Network Social

Avvoltoio, trovato in rete

Non sono così ingenua da pensare che IlCapo in azienda lavora solo per la collettività, per il benessere dei progetti aziendali e dei propri dipendenti e collaboratori.

Beh, sarebbe davvero da ingenui credere che uno viene pagato centinaia di migliaia di euro all’anno da un’azienda solo per pensare a generare ricavo che permetta l’esborso senza contraccolpi di quelle centinaia di migliaia di euro per sé e per gli altri.

Sarebbe ingenuo pensare che IlCapo viene pagato, strapagato centinaia di migliaia di euro all’anno con tanto di Suv aziendale, e assicurazione sanitaria privata aziendale, e BlackBerry aziendale, e iPad aziendale, e anticipi di cassa aziendali, e carta di credito aziendale solo per fare in modo che l’azienda che gli concede tutto quanto sopra continui a fare soldi.

Eh no, non sono mica un’ingenua principiante, e che diamine!

Leggi il seguito di questo post »


Arrivano gli Americani a NoNothing Inc.

Un top manager dovrebbe farsi venire il panico perché la baracca crolla, perché ha perso un cliente, perché il suo braccio destro si licenzia, insomma, robe così.

E invece a NoNothing Inc. PollyCanna e GranCamiciaCifrata (IlPorcoPusillanime e’ in ferie in Brasile da 2 settimane,) vanno in panico per la visita INFORMALE di un partner di terzo grado americano. Soldi in vista? No. Investimenti possibili? Nessuno. Collaborazioni probabili? Niente di concreto. La vera ragione della visita? Uno degli azionisti del gruppo li conosce bene e ha detto loro di approfittare del viaggio di lavoro per venire a conoscerci. Ora, fra tutte quante le business unit che ci sono a NoNothing Inc. hanno scelto la nostra per una nobilissima ragione: e’ la più vicina al loro albergo.

Non so più quante mail da quanti dirigenti siano arrivate sull’argomento, due agende al giorno, abbiamo fatto una riunione plenaria in cui ci hanno spiegato chi sono e cosa fanno gli Americani, hanno acquistato una nuova macchina del caffè che sembra un’astronave e il corridoio d’entrata e’ stato ridipinto scegliendo l’elegante nuance celestino ospedale. Gia’ tre giorni prima PollyCanna e GranCamiciaCifrata erano inavvicinabili, professionalmente fuori uso perché tanto presi dai preparativi della visita. L’unica parola che si sentiva risuonare in tutti i device elettronici e nelle stanze da loro popolate era America.

Io ho dovuto preparare mille documenti, proiezioni economiche, showreel, ppt, ma non e’ questo cio’ che mi ha fatto andare fuori di testa. E’ stato piuttosto questo:

Leggi il seguito di questo post »


Cronaca di una morte annunciata

Man & Woman with injuries, Camarena

Devo dire che per adesso ci sto riuscendo: guardo i problemi dell’ufficio (quelli che una volta mi angosciavano facendomi trasalire fin dal mattino appena sveglia, quelli che diventavano i MIEI problemi PERSONALI, quelli di cui parlavo con tutti, quelli che sostituivano le preoccupazioni o le gioie della MIA VITA) come attraverso un binocolo, li vedo lontani, distaccati da me.

Faccio tutto quello che posso per risolverli, anche un po’ di più a volte, ma nel limite del mio ruolo, stipendio e buon senso.

C’è solo una cosa che mi fa infuriare: NuovaRedattrice + UnaCollaboratrice. Vi avevo già anticipato la questione e pensavo di averla risolta, ma mi sbagliavo.

In più ci si è messo pure il mentore di quella ricca puttanella, IlRedAttore, alleato di sempre. Lui mi odia, se possibile, più di prima. Da quando IlPorcoPusillanime mi ha chiesto di aiutarlo, io faccio il minimo indispensabile per far andare avanti il lavoro, ma certo non mi spreco dietro a parare il culo a lui. Proprio a lui! Eh no, quei tempi sono finiti.

Brevemente, cosa succede per punti: Leggi il seguito di questo post »