Il male peggiore: Il ppt del Global Meeting

PowerPoint

Arrivo nella sala conferenze della sede centrale di NoNothing Inc. , nella capitale.

Ci arrivo dopo notti insonni, una settimana di vomito  (sì, da quel giorno non mi sono più fermata…) e una settimana di tortura psicologica alle prese con la preparazione del ppt che avrei discusso. Davanti ad una massa di sconosciuti in giacca e cravatta e tailleurs grigi. In inglese. Venticinque minuti.

Il ppt. Il ppt. È stato come redigere un testo sacro e politico, un documento filosofico in codice che risponde a leggi eterne e insondabili, alla portata solo degli illuminati appartenenti a caste inaccessibili. Sono arrivata alla versione 24. E senza capire un tubo di quello che facevo.

IlPorcoPusillanime: Ma no LaStancaSylvie, ma non puoi scrivere questo!

LaStancaSylvie: E perché no?

IlPorcoPusillanime: UUhhhffffff, perché in sala ci saranno anche quelli della BU UselessProducts, che storicamente fanno più o meno la stessa cosa nostra, cosa che noi non dovremmo fare, perché noi dovremo fare altro, siamo nati e ci hanno costituito per fare altro, solo che questo altro va male, quindi ci siamo messi a fare quello che come ben sai facciamo, ma in realtà non potremmo farlo assolutamente e loro sono davvero gli ultimi che dovrebbero venire a sapere cosa noi facciamo in realtà.

Leggi il seguito di questo post »


Arrivano gli Americani a NoNothing Inc.

Un top manager dovrebbe farsi venire il panico perché la baracca crolla, perché ha perso un cliente, perché il suo braccio destro si licenzia, insomma, robe così.

E invece a NoNothing Inc. PollyCanna e GranCamiciaCifrata (IlPorcoPusillanime e’ in ferie in Brasile da 2 settimane,) vanno in panico per la visita INFORMALE di un partner di terzo grado americano. Soldi in vista? No. Investimenti possibili? Nessuno. Collaborazioni probabili? Niente di concreto. La vera ragione della visita? Uno degli azionisti del gruppo li conosce bene e ha detto loro di approfittare del viaggio di lavoro per venire a conoscerci. Ora, fra tutte quante le business unit che ci sono a NoNothing Inc. hanno scelto la nostra per una nobilissima ragione: e’ la più vicina al loro albergo.

Non so più quante mail da quanti dirigenti siano arrivate sull’argomento, due agende al giorno, abbiamo fatto una riunione plenaria in cui ci hanno spiegato chi sono e cosa fanno gli Americani, hanno acquistato una nuova macchina del caffè che sembra un’astronave e il corridoio d’entrata e’ stato ridipinto scegliendo l’elegante nuance celestino ospedale. Gia’ tre giorni prima PollyCanna e GranCamiciaCifrata erano inavvicinabili, professionalmente fuori uso perché tanto presi dai preparativi della visita. L’unica parola che si sentiva risuonare in tutti i device elettronici e nelle stanze da loro popolate era America.

Io ho dovuto preparare mille documenti, proiezioni economiche, showreel, ppt, ma non e’ questo cio’ che mi ha fatto andare fuori di testa. E’ stato piuttosto questo:

Leggi il seguito di questo post »


NoNothing News #2

Mathematically incorrect, David Gould

Questa mattina io e PollyCanna avevamo un appuntamento presso la Multinazionale X che ci ha chiesto dei preventivi su un progetto editoriale di contenuto, di comunicazione web e video.

È una delle aziende più grandi e ricche, nelle condizioni in cui siamo potrebbe essere la salvezza per il nostro staff che rischia ogni giorno di più la sedia sotto il culo.

Leggi il seguito di questo post »


GranCamiciaCifrata e il pensiero laterale

Woman immersed in light bulbs, Hulton Archive

LaMortaFelice: Pronto? (ma chi dice pronto ad un interno aziendale? soprattutto se è il soggetto chiamante? Ma da quale baule l’hanno tirata fuori questa qui??) LaStancaSylvie?

LaStancaSylvie: Dimmi (già mi si ribaltano gli occhi all’indietro, adesso per dirmi una minchiata ci metterà un quarto d’ora e sbaglierà un tot di informazioni).

LaMortaFelice: IlPorcoPusillanime, anzi no ah-ah, ah-ah, ah-ah, GranCamiciaCifrata ti vorrebbe nel suo ufficio, ah-ah, ah-ah, ah-ah, poresti salire? Ah-ah, ah-ah, ah-ah.

LaStancaSylvie: Arrivo.

Scorro mentalmente le possibilità di conversazione: ppt bugiardissimi per una presentazione agli azionisti? Session di finanza creativa con la controller per far uscire i soldi che sarebbero serviti per qualcosa di utile e che invece sono stati spesi in gadget  ridicoli per far bella figura all’ultima fiera? Ancora licenziamenti??!! (no, quelli no, ci pensa PollyCanna).

In ufficio GranCamiciaCifrata non c’è. Vado da LaMortaFelice, la vedo oltre il vetro che ondeggia quella testolina instabile su quel collicino basculante davanti al monitor,  entrambi in stand by. Leggi il seguito di questo post »


La lezione di PollyCanna

 

Girl pulling false eyelash with mirror, Annabelle Breakey

Domani ho la presentazione di un lavoro al cliente che ha più investito su di noi in questo annus horribilis. Mentre la sbiadita downshifter che è in me vorrebbe scrivere una Grammatica Comparata E Ragionata Italiano-Tedesca (giuro, è la verità), nella simpatica giornata di domani invece dovrà:

  • mostrare uno spot di merda realizzato con metà staff del solito
  • mostrare lo staging di un sito di merda realizzato con la metà dello staf
  • mostrare uno scarsissimo media plan
  • gestire l’insoddisfazione (pienamente giustificata) di un global equity brand manager, di due chief executive e il dileggio (perché di questo si tratterà) di una schiera di marketing manager e scagnozzi vari

Cioè, praticamente mi faranno a pezzi. Il prodotto che stiamo per consegnare loro è scarso, approssimativo, non conforme al progetto originale e non efficace. Ah, ci hanno anche dato un sacco di soldi.

Mi faranno a pezzi e … PollyCanna, che è LA RESPONSABILE di tutto ciò in quento capo operativo della mia divisione, mi lascia sola nella fossa dei leoni: Leggi il seguito di questo post »


La strana fine de IlCavaliereMuto

Medusa, Ferruccio Mengaroni

Un mese e mezzo fa, ufficio de IlCavaliereMuto, tardo pomeriggio…

IlCavaliereMuto: Mi rifiuto!

LaStancaSylvie: E sia. Ma sappi, questa è l’ultima volta. Mò, sono cazzi tuoi.

Tre giorni fa, ufficio di LaStancaSylvie, h. 12.45…

Driiin, Driiin! Driiiin!

LaStancaSylvie legge sul display del telefono fisso il numero dell’interno de IlCavaliereMuto. Risponde.

LaStancaSylvie: Se tu mi avessi chiamato un altro giorno sarei rimasta molto sorpresa.

IlCavaliereMuto: Emmmm … Emmmm… Puoi salire?

LaStancaSylvie: Certo, anzi, voglio salire.

LaStancaSylvie sale le scale lentamente, pregustando il risultato del lavoro di settimane. Non è stata proprio una passeggiata di salute… però se l’è gestita bene. Quello stronzo inutile se lo merita, prende un sacco di soldi senza fare un cazzo, anzi, mettendola in difficoltà non appena può. Si rifiuta sempre di fare qualsiasi cosa. Mi rifiuto è l’unica cosa che abbia mai detto. Leggi il seguito di questo post »