“Mai dire la verità quando una bugia può salvarti”, by J.R. di Dallas

In verità il post che vorrei scrivere di più è quello in cui descrivo il motivo della mia assenza dal blog, chissà se ve lo potrò mai raccontare… Nonostante il titolo preferisco non dirvi niente piuttosto che una bugia. Ma intanto vi racconto il motivo veritiero della mia assenza da Milano.

************************

Location: casa de LaStancaSylvie

Personaggi: LaStancaSylvie, il cellulare personale, UnaCaraAmica

Tempo: 19 aprile, h. 21.00

Driiiiiiiiin, driiiiiiiiiiiiiin, driiiiiiiiiiiiiin!!!

LaStancaSylvie: Ciao UnaCaraAmica!

UnaCaraAmica: LaStancaSylvie. Devi dirmi di sì.

LaStancaSylvie: Sì ! Dai che c’è ?

UnaCaraAmica: Ah-ah! Allora… vieni alle Maldive con me!

Leggi il seguito di questo post »


Lavorare per Lo Stato

No, perché se lavorate in azienda e pensate di avere visto ogni brutalità, ingiustizia, illusionismo, sopruso, spreco, ammenicoli e diavolerie… beh, vi fermo subito e vi dico che se non avete mai avuto occasione di lavorare con/per un ente statale allora non avete visto niente. NoNothing Inc. a confronto è il paradiso dell’etica e del buon gusto.

Non posso scendere nei dettagli, per ovvi motivi, ma in qualche bullet vi posso raccontare i fatti salienti:

  • stiamo realizzando per e con Lo Stato, con una delle mille costole di uno dei mille ministeri ubbicadi a Roma, una serie di piattaforme e servizi , pagati, che ve lo sto a dire a fare, con i soldi pubblici

Leggi il seguito di questo post »


GranCamiciaCifrata e l’andamento delle vendite

Faccia da culo, trovato in rete

Potrà sembrare incredibile, ma GranCamiciaCifrata, l’uomo tutto d’un pezzo (sempre nei limiti del manager mollaccione e senza coglioni arraffone e para(ilproprio)culo tipico di una certa Italia) con ben quattro, e dico quattro, cifre sulla camicia sta clamorosamente rubando la scena alla bionda PollyCanna. Io stessa stento a crederci. Forse è da quando gli hanno fatto il Suv (oh che peccato quanto mi dispiace) che non è più lo stesso… Qualche esempio? Ah… badate che non è fiction e badate che stiamo parlando di un uomo da mezzo milione di euro all’anno. Ok, pronti?

  • per compiacere un manager, suo sottoposto, a cui deve molto (troppo, forse…) ha sollevato la sua preferita, LaGattaMorta, da ogni incarico, l’ha lasciata senza fare niente per mesi (BEATA LEI, IO AVREI SCRITTO 12 ROMANZI NEL FRATTEMPO, VI PREGO, SIGNORE, FAI CHE CAPITI ANCHE A ME!!!!!), spostando tutte le sue competenze su un’altra persona; si sa, più si è in alto più il botto è grosso e LaGattaMorta… gli ha donato la sua terza causa (o è la quarta??)

Leggi il seguito di questo post »


Anche PollyCanna ha un culo che trema

Lo sappiamo tutti, PollyCanna non fa una benemerita tutto il giorno, che per lei inizia alle h. 09.30/10.00 e finisce, se va bene, alle h. 16.00. Ha sempre qualcosa fuori ufficio, a mero titolo di esempio:

  • deve passare da quell’editore perché una sua amica le ha detto che investono il doppio quest’anno e allora è meglio passare e capire, sì certo, dal direttore Marketing, di quale area? Mah, non ha capito, sì, sì proprio in quella sede, ah no, certo è l’altra, quella è dismessa al momento…
  • ha un appuntamento in concessionaria di pubblicità… ma non erano tutti qui questa mattina in riunione? Ah sì, ma una questione è rimasta in sospeso… certo, e tu vai da sola e la risolvi, cazzo da sola manco dal parrucchiere ti manderei…
  • una sua amica ha appena partorito, PollyCanna ha amiche che partoriscono due volte la settimana
  • una visita urgente… sì, in via della Spiga… con l’amica che ha appena partorito magari

E chi più ne ha più ne metta.

Ma adesso c’è un altro trip: PollyCanna è gelosa. Di me.

Leggi il seguito di questo post »


De Segretorum et Tatticorum Nefandi Digitalis (questo titolo non è SEO)

Young Magician, George Hales

Visto che il terreno è fertile per l’argomento, e visto che bisogna essere lettori 2.0 consapevoli, oltre al SEO vi svelo cosa LaStancaSylvie ha imparato da quando lavora nel digitale:

  • vi siete mai chiesti perché quando leggete online Corriere, Repubblica & co. ogni tanto la pagina si ricarica? Beh, la scusa è che essendo siti di news hanno bisogno di refreshare spesso per far comparire in pagina gli articoli più nuovi che altrimenti non sarebbero subito visibili all’utente. La verità è che il refresh vale una pagina vista in più. Le page views sono uno dei metri di valutazione della vendita pubblicitaria online… più ne fai e più guadagni… chiaro no?

Leggi il seguito di questo post »


La password del Natale Aziendale

Jack Skeleton, Nightmare Before Christmas, trovato in rete

L’anno scorso il Natale a NoNothing Inc. è andato come andato. IlRedAttore mi ha tirato un brutto scherzo, ma non gli è convenuto tanto e PollyCanna ci ha provato, e ci è anche riuscita, ma del resto anche io ho avuto la mia ricompensa. Quest’anno il destino mi ha fatto essere al posto giusto, nel momento giusto.

LaMortaFelice non era in ufficio (che strano!), e io invece ero al suo desk a prendere la mia posta. Squilla il telefono e vedo l’interno del dipartimento IT. Non resisto e rispondo.

OperatoreIT: Signora LaMortaFelice?

LaStancaSylvie: Siiiiiiiiiiiii??? (per essere credibile mi stampo in faccia il ghigno dell’odiata collega e fisso il monitor spento come inebetita, mi riesce benissimo)

Leggi il seguito di questo post »


A Natale LaStancaSylvie è più sanguinaria

Drops of blood, Roy Botterell

Questi benedetti e lussuosi cinque giorni di ponte, come vi dicevo, li ho passati a cucinare e a massimamente oziare, visto che di norma la mia vita non è altro che un gigante rincorrere eventi stupidi e senza senso, ma ad una velocità pazzesca. Avrei potuto fare cose molto utili, ma no, ho deciso di macerarmi nel nulla, ed è stato qualcosa di cui non mi potrò mai pentire.

Bene. Invece di essere contenta di avere avuto la fortuna di starmene cinque, e dico 5, giorni a casa a fare massimamente un cazzo, adesso sono infuriata marcia perché questa mattina si rompe l’incanto, io mi sono svegliata all’alba con l’ansia di dover andare in ufficio e vedere tutte quelle facce di cazzo (sì, di nuovo, e non sono nemmeno le 7.00 del mattino. L’ho detto che sono infuriata…).

Per calmarmi ho dunque deciso di fare un breve esercizio: come vorrei ucciderli tutti, o quasi, con le mie manine. Vai col primo:

Leggi il seguito di questo post »