GranCamiciaCifrata e il pensiero laterale

Woman immersed in light bulbs, Hulton Archive

LaMortaFelice: Pronto? (ma chi dice pronto ad un interno aziendale? soprattutto se è il soggetto chiamante? Ma da quale baule l’hanno tirata fuori questa qui??) LaStancaSylvie?

LaStancaSylvie: Dimmi (già mi si ribaltano gli occhi all’indietro, adesso per dirmi una minchiata ci metterà un quarto d’ora e sbaglierà un tot di informazioni).

LaMortaFelice: IlPorcoPusillanime, anzi no ah-ah, ah-ah, ah-ah, GranCamiciaCifrata ti vorrebbe nel suo ufficio, ah-ah, ah-ah, ah-ah, poresti salire? Ah-ah, ah-ah, ah-ah.

LaStancaSylvie: Arrivo.

Scorro mentalmente le possibilità di conversazione: ppt bugiardissimi per una presentazione agli azionisti? Session di finanza creativa con la controller per far uscire i soldi che sarebbero serviti per qualcosa di utile e che invece sono stati spesi in gadget  ridicoli per far bella figura all’ultima fiera? Ancora licenziamenti??!! (no, quelli no, ci pensa PollyCanna).

In ufficio GranCamiciaCifrata non c’è. Vado da LaMortaFelice, la vedo oltre il vetro che ondeggia quella testolina instabile su quel collicino basculante davanti al monitor,  entrambi in stand by. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Come le tette sulla finanza

Seno rifatto

Ieri ho girato uno spot per un noto prodotto finanziario. Sul set il loro marketing mi ha comunicato che la modella sarebbe cambiata. E dire che io e il regista nemmeno la volevamo ‘sta modella…

All’inizio avevamo proposto una creatività grafica e ironica, volta alla comunicazione dei contenuti dell’offerta e all’intrattenimento, quindi senza nessuna signorina che ammicca in camera perché non c’entra veramente un cazzo.

Ma da quando sono più LaCappellaiaMatta che LaStancaSylvie, ho deciso di non fare tante storie, e quindi accetto, anche per forza, che la nostra modella, bella e raffinata, venga sostituita. Il cliente ha sempre ragione. Il cliente vuole sempre e solo le cose più bieche. Il cliente è un maiale. A morte il cliente!

Si presenta una battonazza con le tette rifatte tipo Cristina del Grande Fratello, zigomi e labbra tipo la Ferilli, in costume  da bagno, con taccazzi a stiletto e catenazze d’oro. Insomma, un vero orrore e stiamo parlando della comunicazione di un istituto bancario!! Se avessimo dovuto promuovere una linea di lingerie sadomaso chi si sarebbe presentato? Leggi il seguito di questo post »