Anche PollyCanna ha un culo che trema

Lo sappiamo tutti, PollyCanna non fa una benemerita tutto il giorno, che per lei inizia alle h. 09.30/10.00 e finisce, se va bene, alle h. 16.00. Ha sempre qualcosa fuori ufficio, a mero titolo di esempio:

  • deve passare da quell’editore perché una sua amica le ha detto che investono il doppio quest’anno e allora è meglio passare e capire, sì certo, dal direttore Marketing, di quale area? Mah, non ha capito, sì, sì proprio in quella sede, ah no, certo è l’altra, quella è dismessa al momento…
  • ha un appuntamento in concessionaria di pubblicità… ma non erano tutti qui questa mattina in riunione? Ah sì, ma una questione è rimasta in sospeso… certo, e tu vai da sola e la risolvi, cazzo da sola manco dal parrucchiere ti manderei…
  • una sua amica ha appena partorito, PollyCanna ha amiche che partoriscono due volte la settimana
  • una visita urgente… sì, in via della Spiga… con l’amica che ha appena partorito magari

E chi più ne ha più ne metta.

Ma adesso c’è un altro trip: PollyCanna è gelosa. Di me.

Leggi il seguito di questo post »


Terrore al microfono: il Global meeting

Crowd sitting in a convention hall, trovato in rete

Il modo migliore per inculare un lavoratore è spacciare un compito ingrato per un premio.

Ufficio di PollyCanna, 26 ottobre, h. 12.00

PollyCanna (trés chic e instupidita ridacchia al BlackBerry e non mi guarda*): Ho una grande notizia per te LaStancaSylvie: quest’anno GranCamiciaCifrata ha deciso che lo speech al Global di Roma lo fai tu!

✤✤✤

Il silenzio si impossessa del mondo. Tutto resta sospeso e immobile, sul ciglio dell’oblio. Il tempo si ferma per molti freddi istanti, durante i quali una coltre di brina si posa sulla vita e sull’ufficio di PollyCanna. Lei, che aveva avuto l’ardire di pronunciare la coppia di parole più spaventose per i Lavoratori Sudditi Volontari del Regno Magmatico di NoNothing Inc.: GLOBAL– MEETING

✤✤✤

Leggi il seguito di questo post »


Crisi: responso all’ultimatum de LaStancaSylvie

Flying china pig, Peter Dazeley

Il fine settimana mi è servito per riflettere. Ma non ho riflettuto. I pro e i contro della faccenda facevano a cazzotti nel mio cervello, niente era chiaro, niente lo è adesso. Sono da 35 minuti ferma davanti allo schermo che tergiverso. E per fortuna che mi lamento sempre di non avere mai tempo.

Venerdì mi chiama PollyCanna nel suo ufficio e mi fa accomodare:

PollyCanna: Allora Sylvie, ci siamo, abbiamo fatto le verifiche con le RU e con i controller, ieri ho parlato con GranCamiciaCifrata e dal prossimo anno possiamo darti un aumento di 200 euro netti e raddoppiamo l’MBO. Come da tua richiesta per rimanere.

Leggi il seguito di questo post »


Se telefonando… anzi navigando

Se Telefonando..., Trovato in rete

Come già avevo avuto modo d’informarvi, qui a NoNothing Inc., reparto tecnologicamente evoluto e d’avanguardia, dove si generano continuamente e indefessamente prodotti nuovi per il web e le OTTV (ma come, non sapete cosa siano?) quasi tutti hanno un iPad. Oltre che come eleganti fermacarte sui desk, vengono utilizzati spesso dai venditori come portafortuna durante i lunghi viaggi in macchina verso gli ostici clienti. Una sfregatina sul dorso liscio dell’oggetto più desiderato dai manager (DOPO il BlackBerry) ogni 60 km, e l’accordo verrà chiuso di sicuro. I top manager più anziani riescono addirittura ad usarlo come fermacravatta, utilizzandolo in combo con la skin magnetica.

Orbene. Anche LaStancaSylvie è stata dotata di un iPad, che si porta dietro su tutti i set, per poter lavorare con la webmail aziendale, dai futuri clienti per mostrare reel e prodotti video online, ai meeting con le altre BU interne per dibattere dei nuovi siti sviluppati etc…. Tutto nella norma, no?

NO.

Ufficio de LaStancaSylvie, 28 settembre, h. 10,30

Leggi il seguito di questo post »


Out of office

Valigia, viadipoggio.wordpress.com

Taglio corto: dopo due settimane di muso, silenzio e sguardi di disprezzo alle riunioni, PollyCanna mi ha comunicato che da settembre avrò le persone che mi servono, prese da un’altra BU e solo per il mega progetto da seguire, quindi poi non rimarranno. Come per dire “Hai vinto solo a meta’, plebea (e tosati quelle sopracciglia, che va bene che son tornati gli anni ’80, ma con moderazione -pare volesse aggiungere…)“.
Mentre me lo diceva, con la complicita’ del BlackBerry che vibrava e smaniava sulla scrivania piena di riviste di localita’ esotiche lussuosissime, pensavo: “Ah si’ eh! Vi siete cagati sotto un pochinino ehhhh? Va bene che le persone non le ho scelte io, va bene che se ne andranno, pero’ intanto ci saranno e il lavoro diventa fattibile senza morire! L’ho spuntata, l’ho spuntata!
Ma il mostriciattolo della rabbia non taceva. Forse era lo sguardo di PollyCanna, incorniciato da una perfetta linea di eye-liner, forse era il BlackBerry tremante e bisognoso di attenzioni… fatto sta che gli ho sentito dire attraverso la mia bocca, incorniciata da un doloroso herpes labiale: “Bene, ti ringrazio. Le mie richieste pero’ non sono finite. Sono ormai quasi 4 anni che lavoro qui e non ho mai avuto un aumento. Sono una professionista senior che si fa un culo incredibile, la sicurezza del contratto non e’ un fattore sufficiente, mi merito un riconoscimento economico. 300 euro nette al mese in busta paga e MBO doppio. Se non fosse possibile rassegno le dimissioni e nel frattempo mi metto in malattia. Perdona la franchezza, ma non ho molto altro da dire.”
Mentre me ne andavo il BlackBerry si contorceva, suonava, facendo quasi traballare la scrivania.
Immobile, PollyCanna non ha risposto, io ho messo l’Out of Office e sono volata via, lontano.


LaStancaSylvie e il mostriciattolo

Mostriciattolo, labottegadelleregine.splinder.com

A volte succede e basta un niente. Quella sensazione limpida di chiarezza che improvvisamente sale alla coscienza. E sembra che non ci sia altro da fare, la strada e’ segnata.

Lunedì 18 – Uffici di NoNothing Inc. – primo pomeriggio

Ci viene confermato un grosso, grosso progetto di comunicazione cross a tutte le piattaforme, con minisiti, serie di video virali, spot, articoli, blog, app e widget. Bene, direte voi. Eh no! Dico io. Dopo i licenziamenti (dall’anno scorso fino a giugno pare che non abbiamo fatto altro) io ho meta’ staff e non riesco a cavarmela così. L’ho fatto presente a tutti i miei capi mille volte per cercare AIUTO e l’unica cosa che GranCamiciaCifrata ha saputo dirmi e’ di usare il pensiero laterale!!!

Arriva dunque via mail la conferma della chiusura dell’accordo, con contratto in firma alle parti in allegato. Leggo le tempistiche di consegna di tutto il materiale e svengo sotto la scrivania. Avrei bisogno del doppio delle persone per portarla a casa in modo mediocre e senza dover pensare di dormire sul set o in ufficio. Schizzo come un proiettile daPollyCanna.

Mentre salgo le scale sento che mi è spuntato all’improvviso un mostriciattolo di rabbia nello stomaco, un mostro di stanchezza, di insoddisfazione, impotenza.

Leggi il seguito di questo post »


Le ferie de LaStancaSylvie

Mermaid, CSA Images

Allora, spero non abbiate seriamente pensato che avrei preso delle ferie lavorando da casa!!??

Ah, non c’entra niente ma non ho nemmeno accettato di fare il junior di marketing, semplicemente farfugliano frasi senza senso, usando il loro linguaggio della mutua incomprensione e delle reciproca confusione (tipo il ppt, ricordate??).

Ma torniamo allo scandaloso caso dell’andata in ferie in casa ma col pc aperto

IlPorcoPusillanime (sbadigliando): Uaaaaaaaauuuuu, ah! Ma dai, che vuoi che sia, ad un certo livello è così, non si va in ferie MAI.

LaStancaSylvie: Guarda, io sono al livello in cui mi si chiede di fare il junior di marketing e di pulire l’open space in cui lavoro, quindi io vedo due strade, e te le indico perché sono onesta.

Leggi il seguito di questo post »