L’Eletta di NoNothing Inc.: LaGattaMorta

 

Business woman wearing fashion, Nina Leen

Da troppo, troppo tempo avrei dovuto parlarvi di lei. Ma LEI è una di quelle cose pericolose che hai paura anche solo di pronunciare, o una di quelle cose fastidiose, tipo le emorroidi, di cui eviti il discorso.

Ma dopo un anno di blog non posso più posticipare. Andiamo per punti:

• Ha 28 anni, come CatWoman, e si occupa di Business Developement e Business Analysis

• Non è figa come CatWoman, ma ci prova e va, in orario di ufficio, dal parrucchiere o dall’estetista ogni settimana, e non torna più

• È una di quelle tipe che quando ci sono i saldi prende due giorni di ferie (ma non le mette poi nel foglio presenze mensile), prende l’aereo e va a Napoli perché gggiù è ancora meno caro (e i vestiti li paga mammà)

• Veste SOLO griffato, le novità fashion le vedo prima indosso a lei e poi su Glamour

• Dice di ricevere un paio di proposte al mese di lavoro su LinkedIn, ma lei non si sposterebbe per “solo” 300 o 400 euro in più in busta paga (!!??)

• È molto brava nel suo campo, ma a NoNothing Inc. è addirittura considerata un genio totale. O meglio, è considerata un genio da GranCamiciaCifrata

GranCamiciaCifrata se la tromberebbe, oppure forse la vede come sua figlia, o più probabilmente ancora, fa sogni bagnati su di lei che si fa scopare in qualità di sua figlia Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Workaholism vs Amsterdam

Accadde a Milano il 3 mattina presto

Tornata ieri sera dalla montagna. L’ufficio, PollyCanna, GranCamiciaCifrata mi sembrano non esistere più. Non ho nominato nemmeno mezza volta la parola “lavoro“, non ho pensato mezzo secondo all’atmosfera da galera e di decadenza nella quale vivo e agisco regolarmente, dimenticandomi di me e di tutto quello che concerne il mio essere umana. Ho solo mangiato, fatto sport, dormito, parlato con gli amici, giocato a poker e alzato leggermente il gomito quasi tutte le sere. Niente computer, niente telefono. Beh, non mi si può certo rimproverare di non sapermi disintossicare dalla managerialità e dall’azienda. Quando mi stacco capisco di non essere workaholic perché niente di tutto quello che riguarda il lavoro mi manca. Niente.

E… dato che sono ancora “pura” e non contaminata dalle esigenze pachidermiche ed esose di No Nothing Inc., credo di essere in grado di prendere una decisione importante: Leggi il seguito di questo post »