PollyCanna ha cuccato il top manager sul Frecciarossa?

Couple in a train, Hayley Harrison

Giusto per farvi capire la differenza, ecco me e PollyCanna quella mattina sul Frecciarossa Milano-Roma e ritorno.

LaStancaSylvie’s Outfit: pantaloni e giacca grigia Zara (stesso tessuto ma modello… spaiato), sottogiacca nero a collo alto Tezenis, scarpe décolleté nere Mauro Leone (ci sono i negozi di Mauro Leone fuori Milano??), piumino nero Max Mara (regalo, pure bruttino, fori taglia). Il tutto all’insegna dell’anonimato più estremo.

LaStancaSylvie’s Trucco e Parrucco: copriocchiaie, mascara, capelli raccolti in una coda di cavallo, non pulitissimi (infatti ho mollette e cerchietti in borsa, per poter camuffare tutto all’occorrente).

Insomma, sembro un topino rinsecchito tutto grigio e spettinato, polveroso, con un giaccone più grosso di me, pallida e con due strisce di copriocchiaie messo male, senza fondotinta che uniformi l’incarnato. A mia discolpa dico che mi voglio confondere nel grigiume del Frecciarossa, non distinguere. Mi sono svegliata all’alba e questo è l’outfit preconfezionato per le riunioni serie, e fuori sede… e anche PollyCanna deve essersi svegliata all’alba, anzi, probabilmente non ha dormito perché…

Leggi il seguito di questo post »


La password del Natale Aziendale

Jack Skeleton, Nightmare Before Christmas, trovato in rete

L’anno scorso il Natale a NoNothing Inc. è andato come andato. IlRedAttore mi ha tirato un brutto scherzo, ma non gli è convenuto tanto e PollyCanna ci ha provato, e ci è anche riuscita, ma del resto anche io ho avuto la mia ricompensa. Quest’anno il destino mi ha fatto essere al posto giusto, nel momento giusto.

LaMortaFelice non era in ufficio (che strano!), e io invece ero al suo desk a prendere la mia posta. Squilla il telefono e vedo l’interno del dipartimento IT. Non resisto e rispondo.

OperatoreIT: Signora LaMortaFelice?

LaStancaSylvie: Siiiiiiiiiiiii??? (per essere credibile mi stampo in faccia il ghigno dell’odiata collega e fisso il monitor spento come inebetita, mi riesce benissimo)

Leggi il seguito di questo post »


A Natale LaStancaSylvie è più sanguinaria

Drops of blood, Roy Botterell

Questi benedetti e lussuosi cinque giorni di ponte, come vi dicevo, li ho passati a cucinare e a massimamente oziare, visto che di norma la mia vita non è altro che un gigante rincorrere eventi stupidi e senza senso, ma ad una velocità pazzesca. Avrei potuto fare cose molto utili, ma no, ho deciso di macerarmi nel nulla, ed è stato qualcosa di cui non mi potrò mai pentire.

Bene. Invece di essere contenta di avere avuto la fortuna di starmene cinque, e dico 5, giorni a casa a fare massimamente un cazzo, adesso sono infuriata marcia perché questa mattina si rompe l’incanto, io mi sono svegliata all’alba con l’ansia di dover andare in ufficio e vedere tutte quelle facce di cazzo (sì, di nuovo, e non sono nemmeno le 7.00 del mattino. L’ho detto che sono infuriata…).

Per calmarmi ho dunque deciso di fare un breve esercizio: come vorrei ucciderli tutti, o quasi, con le mie manine. Vai col primo:

Leggi il seguito di questo post »


PollyCanna vs LaMortaFelice

Woman's nail, Bill Steele

Non avrei mai pensato che una delle più grandi soddisfazioni qui a NoNothnig Inc. avrebbe potuto darmela proprio lei. PollyCanna.

Ieri, ufficio de LaMortaFelice, h. 16.30 (LaStancaSylvie è in corridoio che aspetta la prossima riunione…)

PollyCanna (furiosa, trasfigurata in volto): COOOOOOOSA?? Non hai fissato l’appuntamento?

LaMortaFelice (immobile): AhAhAh. Quale appuntamento?

PollyCanna (si dimentica della sua classe e urla, mi pare che addirittura si stia… come ingrandendo): Ti ho scritto una settimana fa, poi tre giorni fa, poi ieri e stamattina ti ho chiamato. Era vitale, COME NE ESCO ADESSO???????

Leggi il seguito di questo post »


Il male peggiore: Il ppt del Global Meeting

PowerPoint

Arrivo nella sala conferenze della sede centrale di NoNothing Inc. , nella capitale.

Ci arrivo dopo notti insonni, una settimana di vomito  (sì, da quel giorno non mi sono più fermata…) e una settimana di tortura psicologica alle prese con la preparazione del ppt che avrei discusso. Davanti ad una massa di sconosciuti in giacca e cravatta e tailleurs grigi. In inglese. Venticinque minuti.

Il ppt. Il ppt. È stato come redigere un testo sacro e politico, un documento filosofico in codice che risponde a leggi eterne e insondabili, alla portata solo degli illuminati appartenenti a caste inaccessibili. Sono arrivata alla versione 24. E senza capire un tubo di quello che facevo.

IlPorcoPusillanime: Ma no LaStancaSylvie, ma non puoi scrivere questo!

LaStancaSylvie: E perché no?

IlPorcoPusillanime: UUhhhffffff, perché in sala ci saranno anche quelli della BU UselessProducts, che storicamente fanno più o meno la stessa cosa nostra, cosa che noi non dovremmo fare, perché noi dovremo fare altro, siamo nati e ci hanno costituito per fare altro, solo che questo altro va male, quindi ci siamo messi a fare quello che come ben sai facciamo, ma in realtà non potremmo farlo assolutamente e loro sono davvero gli ultimi che dovrebbero venire a sapere cosa noi facciamo in realtà.

Leggi il seguito di questo post »


Terrore al microfono: il Global meeting

Crowd sitting in a convention hall, trovato in rete

Il modo migliore per inculare un lavoratore è spacciare un compito ingrato per un premio.

Ufficio di PollyCanna, 26 ottobre, h. 12.00

PollyCanna (trés chic e instupidita ridacchia al BlackBerry e non mi guarda*): Ho una grande notizia per te LaStancaSylvie: quest’anno GranCamiciaCifrata ha deciso che lo speech al Global di Roma lo fai tu!

✤✤✤

Il silenzio si impossessa del mondo. Tutto resta sospeso e immobile, sul ciglio dell’oblio. Il tempo si ferma per molti freddi istanti, durante i quali una coltre di brina si posa sulla vita e sull’ufficio di PollyCanna. Lei, che aveva avuto l’ardire di pronunciare la coppia di parole più spaventose per i Lavoratori Sudditi Volontari del Regno Magmatico di NoNothing Inc.: GLOBAL– MEETING

✤✤✤

Leggi il seguito di questo post »


S.P.Q.R. a NoNothing Inc.

Giulio Cesare, trovato in rete

All’inizio, fu una mail:

Oggetto: Meeting staff Roma-Milano

Da: JuliusCaesarDeNoantri <juliuscaesaredenoantri@nonothinginc.com>

Data: 17 ottobre 2011 09.08.11 GMT+02.00

A: GranCamiciaCifrata <grancamiciacifrata@nonothinginc.com>

Cc: PollyCanna <pollycanna@nonothinginc.com>

Carissimo collega,

ho in ballo un’ottima opportunità per la tua BU: si tratta di un progetto molto strutturato e di prestigio che potrebbe senz’altro contribuire a innalzare la qualità dei prodotti che proponete in ottica B2B e B2C, soprattutto con l’intento di sviluppare business on top a tutte le altre attività che so voi gestite con innegabile professionalità, senza dimenticare gli obiettivi posti dall’Azienda, volti a concretizzare sinergie che vadano a beneficio del nostro comune business e fluidifichino i rapporti fra i tanti attori sales coinvolti nella macchina produttiva che sta sopra le nostre teste e che ci permette di scalare posizioni market fino a farci diventare leader e punti di riferimento per tutto un certo tipo di target che nel mercato cerca proprio questo! È davanti ai nostri occhi, e sono sicuro che tu ne converrai. Pensavo di fare un salto a Milano giovedì per parlarne, riesci ad organizzarti?

Cordiali saluti

JuliusCeasarDeNoantri

Imperatore Maximo BU DeStoCazzo

Filiale di Roma Capitale

Dopo il forward di PollyCanna e la conseguente lettura della missiva ho capito subito la portata di ciò che stava per accadere.

Leggi il seguito di questo post »