Out of office

Valigia, viadipoggio.wordpress.com

Taglio corto: dopo due settimane di muso, silenzio e sguardi di disprezzo alle riunioni, PollyCanna mi ha comunicato che da settembre avrò le persone che mi servono, prese da un’altra BU e solo per il mega progetto da seguire, quindi poi non rimarranno. Come per dire “Hai vinto solo a meta’, plebea (e tosati quelle sopracciglia, che va bene che son tornati gli anni ’80, ma con moderazione -pare volesse aggiungere…)“.
Mentre me lo diceva, con la complicita’ del BlackBerry che vibrava e smaniava sulla scrivania piena di riviste di localita’ esotiche lussuosissime, pensavo: “Ah si’ eh! Vi siete cagati sotto un pochinino ehhhh? Va bene che le persone non le ho scelte io, va bene che se ne andranno, pero’ intanto ci saranno e il lavoro diventa fattibile senza morire! L’ho spuntata, l’ho spuntata!
Ma il mostriciattolo della rabbia non taceva. Forse era lo sguardo di PollyCanna, incorniciato da una perfetta linea di eye-liner, forse era il BlackBerry tremante e bisognoso di attenzioni… fatto sta che gli ho sentito dire attraverso la mia bocca, incorniciata da un doloroso herpes labiale: “Bene, ti ringrazio. Le mie richieste pero’ non sono finite. Sono ormai quasi 4 anni che lavoro qui e non ho mai avuto un aumento. Sono una professionista senior che si fa un culo incredibile, la sicurezza del contratto non e’ un fattore sufficiente, mi merito un riconoscimento economico. 300 euro nette al mese in busta paga e MBO doppio. Se non fosse possibile rassegno le dimissioni e nel frattempo mi metto in malattia. Perdona la franchezza, ma non ho molto altro da dire.”
Mentre me ne andavo il BlackBerry si contorceva, suonava, facendo quasi traballare la scrivania.
Immobile, PollyCanna non ha risposto, io ho messo l’Out of Office e sono volata via, lontano.


21 commenti on “Out of office”

  1. yliharma scrive:

    una sola parola: GRANDE! anzi, grandissima🙂
    buone vacanze, te le sei meritate tutte

  2. ImpiegataSclerata scrive:

    EVVAI!!!! Brava!
    Buone vacanze.

  3. Exodus scrive:

    Eh, ma in cambio di più soldi si aspetteranno ancora più lavoro….

    • ImpiegataSclerata scrive:

      L’importante è mettere dei palettie le coase bene in chiaro.

    • Fabrizio scrive:

      e perche’ ? i soldi dell’aumento li chiede giustamente perche’ gia’ si sta facendo ‘il culo’ oltre i suoi compiti ordinari. L’aumento deve andare a colmare anche le ore, lo stress e tutto cio’ che Silvye ha dato all’azienda in piu’, restando ‘al palo’, con livelli e stipendio.
      Come mi disse un capoarea di un’azienda in cui ho svolto le mansioni di responsabile di punto vendita “ragazzi, ma quando dovete avere qualcosa dall’azienda, non aspettatevi MAI che ve la diano riconoscendovi meriti raggiunti: salvo pochissimi casi di onesta’ da parte del datore di lavoro, le cose e le vostre spettanze una volta raggiunte DOVETE CHIEDERLE e PRETENDERLE !!!”. E non c’e’ nulla di piu’ vero !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. Fabrizio scrive:

    Graaaaaaaaaaaaandissimaaa !!
    L’importante, anche se puo’ non sembrare cosi, non saranno i 300 euro se te li daranno (che cmq schifo non fanno…) ma il fatto che incomincieranno ad avere piu’ rispetto per te, e forse non dico paura, ma piu’ ‘timore’ nel cercare di ‘pisciare fuori dal vaso’. Perdonatemi il termine ma e’ cosi: in qualsiasi posto di lavoro, quando chi si fa il culo, riesce finalmente a capire di essere importante, e non solo un numero (anche se loro tenderanno sempre a fartelo credere…), deve imporsi, e riuscire a farlo vuol dire innanzitutto guadagnarsi il rispetto !!! Che e’ la cosa piu’ importante. Perche’ se si dice sempre si, se si china sempre il capo, e se si dimostra di ‘cagarsi in mano’ per ogni folata di vento, senza mai permettersi di dire bau, le aziende terranno sempre e solo un comportamento autoritario, sempre piu’ oppressivo, ed allora non ci si potra’ lamentare che con se stessi !!
    Io sto facendo lo stesso, non in termini di danaro, ma in termini di ore, compiti e contratto: se ad ottobre vorranno tenermi, visto che sono 2 anni che vado avanti a t.d. 6+6 ed ho una esperienza nel settore in cui lavoro, di oltre 15 anni, mi devono proporre un contratto come si deve… senno’ adieu, e via ad impegnarsi in altri progetti che sono gia’ ‘in movimento’. La voce grossa, quando si fa il proprio ed anche di piu’, bisogna farla, non aspettare sempre di essere l’ultimo con la voce in capitolo !!
    Brava , brava, BRAVA SILVYE, che si caghino in mano un po loro adesso !!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Exodus scrive:

    # Fabrizio:

    io sono d’accordo al 100% con quello che dici. Attenzione, vale solo se una persona è in gamba, ci sono alcuni che lo stipendio meriterrebero venisse decurtato. Magari chi vale non ottiene perchè non chiede e chi non vale ottiene perchè fortunato.

    Detto questo, tutto ciò è l’antitesi di un tentativo di downshifting. Comunemente inteso almeno. E dato che il “downshifting comunemente inteso” (all’italiana che usiamo parole inglesi) è una boiata pazzesca, sono davvero contento che ci sia qualcuno capace di pensare in modo diverso. Ma è un “pensiero diverso” sullo stare meglio e lavorare meno… o una ricaduta nel pensiero tradizionale del lavoro-merito-valgo… mi esaurisco e crepo.

    Mi spiego meglio… per come la vedo io diventa davvero salutare se succede (tipo) questo:

    LaStancaSylvie (L’IncazzataSylvie di recente) usa i suoi 300,00 € in più al mese per pagare una signora che fa il 100% delle cose che la StancaSylvie non vuole fare. Tipo lavare, stirare, cucinare, quello che è. Lasciate perdere per carità chi dice che dobbiamo autoprodurre e passare tanto tempo a riscoprire le attività manuali, quello significa sì usare le mani ma poco la mente. Si devono usare non le mani o i piedi, ma i talenti, e sono cose diverse. Per uno il talento è il pollice verde, per un altro è la conoscenza, la lettura, la speculazione filosofica, i telefilm, ciò che ami insomma, non ciò che dovresti fare perchè per adesso la moda dice questo.

    Se ho il pollice verde mi realizzo con le rose, se mi piace studiare finanza (a me… :-)) faccio quello. Ciò che amo. Quindi, impiego i 300,00 per realizzare una gioia di vivere, li brucio letteralmente. Se qualcuno pensa che verrà menomato per questo posso consigliarli la lettura di Platone, uno che sapeva il fatto suo, altro che i saggi moderni. In breve, diceva che chi fa un lavoro manuale (schiavi allora) non potrà mai evolvere in quanto non avrà la possibilità di coltivare la sua mente, l’anima. Rimarrà un bruto costretto dalle circostanze, dal bisogno. Non per disprezzare il lavoro manuale, ci mancherebbe, ma per demitizzarlo, non porta alcun beneficio se uno proprio non ha talento. Se Dio proprio non l’ha fatto per questo. Lo sa bene un mio amico che ha imbiancato il suo bagno! Si è praticamente suicidato per un giorno.

    Ecco, se la FuriosaSylvie usa quei 300,00 per togliersi dalle balle tutti i compiti che proprio non le va di fare e si concede questo “lusso” sarà un meraviglioso esempio di “decrescita reale”, non mitiche cogli.. (ehm, non posso scriverlo :-)). Se invece li investe in altro, allora nisba, sarà tornata nel girono del lavoro-consumo-crepo. Però è una scelta e so che deve comprare casa…🙂.

    Inoltre c’è l’orologio biologico che fa tic tac, magari vorrà mettere di lato qualcosa per i pargoli (e farli in fretta), e anche in questi casi l’istinto prevale sulla “decrescita” che istintiva non è… Bella lotta.

    • Fabrizio scrive:

      infatti, come scrivevo io, vale comportarsi cosi, se e quando si e’ sicuri di aver fatto il proprio dovere fino in fondo … ma al giorno d’oggi , fidati, si e’ vero ci sono alcuni a cui lo stipendio dovrebbe essere decurtato, ma quelli sono sempre (o quasi) nelle posizioni ‘dirigenziali’, quelle , ovvero, alle quali si e’ giustamente ribellata Silvye. E’ difficile gia’ che chi lo merita reclami il dovuto, figuriamoci se qualcuno che non tira la carretta prova a chiedere di piu’ (comunque, c’e’ sempre…).
      Per quel che riguarda l’eventuale impiego dei 300 euro ‘extra’, beh si , diciamo che se l’obiettivo, come mi par di aver capito da quando leggo il blog di Silvye, e’ un downshifting ‘non radicale’, ma volto a raggiungere una vita ‘un po’ normale, ma un po’ punk ed un po deluxe ‘, dovrebbero venire investiti per ‘alleggerirsi’ dal carico di lavoro; modi e tempi pero’ ovviamente sono decisi soggettivamente… io piu’ che un aumento avrei chiesto un part time (adesso non stiamo a disquisire sul se nel suo campo si potesse fare o no..) o comunque la possibilita’ di usufruire di ore ‘extra’ di liberta’. Di avere soldi in piu’ ma di dover rimanere sempre e cmq chiuso 40 ore a settimana (ed oltre penso…) in ufficio con simili personaggi, non se ne parlerebbe nel mio caso. Aria aperta, tempo libero, e possibilita’ di impiegarlo per sviluppare progetti che consentirebbero poi, prima o poi, di mandare aff*****o l’ufficio e tutto il suo popolo di mentecatti. Perche’, da come li descrive Silvye, ma comunque da come si vede ultimamente sempre piu’ spesso nel mondo del lavoro in generale, di questo si tratta, di gente che pur di avere una caz***a in piu’ addosso o in casa, venderebbe l’anima (e non solo quella…).
      Buona vita ragazzi, e vai cosi Silvye !!

    • LaStancaSylvie scrive:

      Attendo ancora il responso, mi tengono sulle spine, ma i 300, se me li danno e decido di restare un po’ di più prima di andarmene, li metto via per la casa al lago, dove voglio trasferirmi.
      LaStancaSylvie

      • Exodus scrive:

        Allora cerca di non strapagare quella casa, fai che quei 300,00 € siano un investimento e non una spesa. Fai che il tuo maggior lavoro abbia un senso, insomma, per te stessa. Se ciò che fai per te ha un senso, non ti pesa, anche se faticoso, sarà giusto così. La mente e il corpo umano sono meravigliosamente elastici, non li ferma la fatica, ma la mancanza di senso. E’ quello che permette di vivere, dona piacere di vivere, non il maggior relax.

        Ciao🙂

  6. Sherpa01 scrive:

    beh, ora il gioco si fa duro !!!

  7. Ex precaria scrive:

    E’ da un po’ che non vengo qui, ho parecchi post da recuperare!! Mi dispiace molto delle tue recenti incazzature, ma spero che passerai delle ottime vacanze. Comunque, più ti leggo, più devo dire, come ha già affermato un altro utente, che sono felice di aver deciso di non fare carriera (anche se nella mia azienda non è che ci siano molte possibilità, soprattutto per una persona giovane come me….). Il mio lavoro non mi dispiace, ma la vita “vera” mi da molte più soddisfazioni (e felicità) dell’ufficio. A rileggerti presto

  8. AD Blues scrive:

    Buone vacanze!!!

    —Alex

  9. manti scrive:

    buone vacanze silvye.

  10. Pentapata scrive:

    sei il mio nuovo dio anzi Diessa.

  11. […] LaStancaSylvie: Bene, allora mi faccio fare il certificato, se non riusciamo a metterci d’accordo. A me va benissimo lo stesso. Ah, ti ricordo che aspetto ancora una risposta. […]

  12. […] non mi permette di andare avanti con il resto del mio lavoro: ClienteX, ClienteY, ClienteZ, il Progettone, i consuntivi, la pianificazione editoriale, la gestione della redazione, il refresh del sito N, le […]

  13. […] e dal prossimo anno possiamo darti un aumento di 200 euro netti e raddoppiamo l’MBO. Come da tua richiesta per […]

  14. […] Beh, diciamo che LaStancaSylvie da quando le hanno risposto all’ultimatum sta come un cane rabbioso che si interroga sui grandi temi dell’universo. Ha anche pensato di […]

  15. […] ultimo giorno di lavoro, se n’è andata dall’ufficio alle 18.00 non ha messo l’out of office, perché si è dimenticata, e non le importa […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...