I consigli de LaStancaSylvie: come lavare i piatti

 

Housewife, Bert hardy Advertising Archive

Da quando cucinicchio il fine settimana non faccio altro che lavare i piatti. Ho anche variegati attrezzi da lustrare, robe mai viste prima: rotelle per dolci, togli torsoli per mele, fruste, frullatori, dosatori, stampi per impasti, arriciaburro, setacci, mattarelli, bilance e meraviglie simili. Sono incredula io stessa. Cucinare mi faceva cagare tre mesi fa, adesso mi diverto come una rondinella fra le nuvole. Anche se non ci bevo su (beh, un bicchierino me lo sono fatto, ma non conta mica!).

Mi piace nutrire i miei amici e il mio fidanzato. Ma questo è un altro post.

Insomma, si spreca un sacco d’acqua se non si ha un metodo per lavare i piatti. Io lavavo freneticamente ogni volta che finivo di usare un attrezzo qualunque (o pensavo di poterlo fare…), così dovevo aspettare ogni volta che l’acqua diventasse calda e in più sciacquavo singolarmente tutto. La spungna, inoltre, restando per un po’ inattiva, vampirizzava il sapone. Brutto spreco, e solo perché non avevo voglia di pensare ad un’alternativa. Che poi già conoscevo, lo faceva mia nonna.

Quindi mi preparo:  vecchio cerchietto sui capelli sparati un po’ qua e un po’ là, adorabile grembiule (regalo fantastico di un’amica), Converse rotte del liceo, guantoni psico-verde in gomma extralarge  e…:

  • riempire una buca del lavadino con dell’acqua ben calda prima di iniziare a cucinare, senza sapone
  • in una bacinella di media grandezza mischiare acqa calda e poco detersivo: useremo la miscela come come serbatoio di sapone senza dover ogni volta attingere a quello puro
  • finito di usare un attrezzo (siamo sicuri di avere veramente finito con lui??), metterlo a mollo, avendo cura di incastrare al meglio le forme (vi aiuta se vi dico Tetris?)
  • finito di cucinare, riempire l’altra buca del lavandino con dell’acqua fredda e intingere la spugna nella bacinella col detersvo e l’aqua
  • insaponare i piatti pescati nell’acqua calda e immergerli nella buca con quella fredda, uno dopo l’altro
  • controllare che i piatti tirati fuori dall’acqua fredda non abbiano residui di sapone (abbiamo usato detersivo diluito, quindi…), se ve ne fossero, mettiamoli per un attimo sotto l’acqua corrente

Ecco tutto. Anzi no:

  • ovviamente non funziona così facilmente con pentole reduci da arrosti e padelle incrostate di patate bruciate, ma per esigenze standard va bene
  • se non si ha un lavandino a due buche, per l’aqua fredda usare una bacinella grande, ovvero una bacinellona
  • la spungna e l’acqua insaponata, se i piatti non sono notevolmente sporchi e unti, si possono usare anche per più lavaggi, ma non lasciare acqua sporca nel lavello a lungo
  • se si è costretti lavare poche stoviglie al volo, pensateci: non tutto ha bisogno sempre del sapone e dell’acqua calda

Che brava casalinga…uhm… di ritorno?

Annunci

5 commenti on “I consigli de LaStancaSylvie: come lavare i piatti”

  1. Laura ha detto:

    Io uso la lavastoviglie 😀

  2. AD Blues ha detto:

    Nessuno potrà mai farmi rinunciare a sciacquare ogni singolo pezzo sotto l’acqua corrente… 😉

    —Alex

  3. ondalunga ha detto:

    lavastoviglie. niente di più sexy di un uomo che inserisce piatti nella lavastoviglie…..

  4. Eristelle ha detto:

    Quoto ondalunga! Anche se uso la lavastoviglie, quando ho poca roba da lavare preferisco farlo a mano. Li insapono tutti insieme e poi li sciacquo…d’inverno, tenere le mani sotto l’acqua calda è una goduria!!!

  5. clare_lemmon ha detto:

    A casa mia invece preferiamo lasciare piatti e pentole sommersi dall acqua per 2 o 3 giorni. Sappiamo che la natura farà il suo corso…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...