La cena di Natale aziendale

French bulldog Santa hat at table, GK Hart_Vikki Hart

Lunedì 13, data che per nulla a caso ricorda un film dell’orrore, si è tenuta la cena di Natale in un locale carissimo e brutto di Milano. Il pulmino aziendale è partito puntuale alle 19.00 dal parcheggio di NoNothing Inc., sfidando il traffico è arrivato alle 20,30 al locale bruttissimo e caro.

Mi immagino la scena: LaMortaFelice che contava i passeggeri e le partecipazioni, pardon, gli inviti; PollyCanna che con la sua nuova app per BlackBerry contava le calorie del menù e si rendeva conto che si sarebbe dovuta fermare al finger food servito come aperitivo; GranCamiciaCifrata al telefono che parla di gannt che monitorino la polvere depositata sui fogli di budget; IlPorcoPusillanime che butta un occhio languido al culo di CatWoman; LaGattaMorta che invia via bluetooth a GranCamiciaCifrata le sue  fantastiche e rivoluzionarie idee su come si fanno siti e video, organizzassero mostre di slide venderebbe sempre tutto; LaPoveraVittima nell’ultimo seggiolino che si nasconde; IlRedAttore che fa filmatini idioti e li mette su Facebook (sì, era tutta una mia fantasia lo scorso post…); NuovaRedattrice che sfoggia il vestito della comunione … Ma accade poi qualcosa… nella conta de LaMortaFelice manca una persona (devo dire che mi stupisco che se ne sia accorta, stordita com’è)…

LaMortaFelice, in piedi nel corridorio del bus, fa il numero de LaStancaSylvie:

LaMortaFelice: Driiiiiin, driiiiin, driiiiiiiiiiiiiin!!!!!

LaStancaSylvie: Pronto?

LaMortaFelice: Ma dove sei? Noi siamo sul pulmino, manchi solo tu della lista, dobbiamo partire, sono le 18.55. Ahahahha, ahahah, ahahahah.

LaStancaSylvie: No, non vengo.

LaMortaFelice (col solito ghigno, ma più basito): Ahahahha, ahahah, ahahahah. Perché, cosa devo dire?

LaStancaSylvie: Vediamo… mi si è allagata la casa, mi è franato il giardino a valle, mi hanno rapito gli alieni, un mio cugino è venuto a trovarmi per farmi una sorpresa, ho un terribile mal di testa, la mia gatta ha appena partorito sulla moquette, un meteorite ha bucato il tetto del mio appartamento, c’è Jack White seduto sul mio divano, è il compleanno di mia nonna, mi è apparsa la Madonna e mi ha profetizzato che sarò la nuova madre del Salvatore, sono stata colpita da un fulmine, ho sognato che se vengo morirò per una lisca di pesce in gola, sto partendo come missionaria in Africa, vado a Las Vegas a sposarmi vestita da Elvis, la mamma non vuole… ok?

LaMortaFelice (ancora più basita): ??????????????????

LaStancaSylvie riattacca, spegne il cellulare aziendale e si incammina per andare a casa, il suo fidanzato ha cucinato: costa poco, è genuino e le concede dell’ottimo sesso dopo il lauto pasto.

Annunci

10 commenti on “La cena di Natale aziendale”

  1. sesto rasi ha detto:

    Applausi e solidarietà consapevole!!!! Ma attenta, sono mosse mentalmente di non ritorno….parallelo:
    Dicembre 2008: bigio il corso di analisi transazionale con saluti natalizi, “regalatoci” di SABATO MATTINA, e forse comincio il distacco. E come te, senza rumore: i mugugnanti davanti alla macchinetta caffè (eh ma di sabato….abbassando il tono e guardandosi furtivamente attorno)? Tutti presenti. Io? non un bè. Ma quel sabato sono andato in montagna (anch’io) con la fidanzata. E lunedì, risposta franca ma senza polemica: mah, di sabato il mio ménage domestico mi reclama….
    cfr.!!!!ciao

  2. limiteumano ha detto:

    bellissimo blog, penso di aggiungere il link al mio. stasera ho anch’io la cena aziendale, ci andrò stoicamente la trovo una fonte di ispirazione inesauribile

  3. M di MS ha detto:

    Nooo, quel post non era vero.
    Sei pronta per il libro.
    Beh, sempre meglio che lavorare a NoNothing.

  4. Margot ha detto:

    Stavo inventando la scusa perfetta per saltare la cena di Natale, ma in un momento di tensione mi sono impappinata e ho sbagliato l’orario dell’impegno assolutamente improrogabile, una mia collega mi ha colta in fallo e mi ha detto: “Devi trovare un’altra scusa…a quell’ora riesci a venire!” e allora presa da un momento di malessere esistenziale ho risposto “Vorrà dire che mi bucherò le gomme della macchina!” ma ormai non ho più scuse. Mi sono scoperta eccessivamente e il mio capo questa mattina con un tranello mi ha strappato la promessa della mia presenza. Credo che il mio gatto morto a febbraio lunedì sera avrà dei problemi di salute, improrogabili…

  5. flying high ha detto:

    hahahaha quanti ricordi ha scatenato il tuo post…
    da ormai 2 mesi “mi sono downshiftata”: da un fantastico contratto a tempo indeterminato, tredicesima e quattordicesima (in cambio di 15 ore al dì di stress e delirio direttamente a carico della mia preziosa vita)!
    Quest’anno mille cene di Natale al mio paesello con la mia famiglia, i miei amici e il mio ragazzo… 🙂 saluti!

  6. precaria09 ha detto:

    Quest’anno da me non hanno neppure organizzato la cena aziendale (dell’ufficio, più che altro… Dell’azienda sarebbe un po’ difficile, siamo qualche migliaia di dipendenti). Tanto per farti capire quanto sentiamo l’appartanenza all’azienda…
    Comunque il tuo post mi ha fatto morire dal ridere… E per questo ti ringrazio!!!

  7. Zoppas ha detto:

    Auguri! 🙂

  8. stronggrond ha detto:

    Meglio la cena o la lotteria?
    Ma come – tutti gridano in coro – non vieni alla lotteria?
    No. E qui mi sono giocato i prossimi sei mesi.
    Silvia – che poi ti chiami così? – Quanto apprezzo queste tue veloci fiabe metropolitanschiaviste! Spero tanto di incontrarti in ascensore…

  9. […] vi ricordate di NuovaRedattrice? Certo che no, e il fatto che ancora non abbia un nome, e probabilmente non l’avrà mai, è […]

  10. […] più ci si è messo pure il mentore di quella ricca puttanella, IlRedAttore, alleato di sempre. Lui mi odia, se possibile, più di prima. Da quando IlPorcoPusillanime mi ha […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...