IlBoia di NoNothing Inc.

Woman holding an axe,Woman holding an axe, Ryan McVay

PollyCanna: Sali!

LaStancaSylvie: Mi dai due minuti sto parlando con…

PollyCanna: Sali!

Salgo, mollo il mio interlocutore alla mia scrivania con la bocca lente, trovo PollyCanna senza BlackBerry nelle vicinanze, senza riviste spalmate sotto i suoi occhi, senza e-shop che le si riflettono sul viso dal monitor del pc. Mi fissa da quando sono ancora fuori dalla porta. Ahia, sarà peggio dell’altra volta.

PollyCanna: I soci vogliono che dimezziamo il dipartimento, tuoi collaboratori compresi. Due dei nostri siti verranno chiusi.

LaStancaSylvie: (non faccio una piega perché è inutile) So che magari non è rilevante, ma io ero stata scelta proprio per gestire i due siti, ho lasciato il mio vecchio lavoro per questo, mi avete detto che era un progetto sperimentale, che non si doveva andare in break even prima di 5 o 6 anni. Non discuto che siamo messi male, ma qua le cose vanno in un modo assurdo, ci teniamo le mele marce, mandiamo via quelli bravi, buttiamo soldi senza criterio, non investiamo ma vogliamo fare profitti.

PollyCanna: (non mi guarda) Hai ragione, non è rilevante.

LaStancaSylvie: Beh, non importa, non mi aspetto più nulla da questo posto. Però rimane il fatto, per quanto irrilevante sia, che mi avete promesso ciò che non è. Certo, io mi sono accollata il rischio di lasciare un posto di lavoro conosciuto per un progetto sperimentale, ma mi avete portato qua dicendomi un sacco di cazzate, alcune le avete anche scritte, e io le ho conservate. Io mi faccio un culo quadro, i miei collaboratori anche, ma attenzione, non sto per dirti qualcosa di emotivo, sto per dirti qualcosa nella vostra lingua. Io il boia gratis non lo faccio. È un lavoro sporco che va pagato bene, altrimenti lo fate voi.

PollyCanna:

LaStancaSylvie aspetta che la sua capa proferisca parola, non lo fa, quindi alza i tacchi e mette a posto mentalmente il suo curriculum. Adesso è davvero tempo di migrare.

Annunci

50 commenti on “IlBoia di NoNothing Inc.”

  1. Laura ha detto:

    LaCappellaiaMatta aveva il giorno di riposo?

    Hai ragione: il lavoro sporco va ben pagato altrimenti ciao ciao.

  2. BabEle ha detto:

    Ma essere pagata di più per una cosa comunque senza il minimo senso, non è comunque poco… Diciamo edificante?

  3. Zoppas ha detto:

    Complimenti, non sono da tutti tali determinazione e coraggio.

  4. manty ha detto:

    Silvia, licenziati! auto-licenziati! devi diminuire il tuo organico? mandati una lettera di licenziamento!
    🙂

  5. manty ha detto:

    ps. scherzo. però sarebbe da vedere la faccia che farebbe PollyCanna…

  6. Caterina ha detto:

    Io il boia non lo farei nemmeno per il doppio dello stipendio, e penso che da aspirante downshifter in fondo in fondo anche tu la pensi così (o no?).
    Piuttosto penserei che forse non tutto arriva per caso, che forse è il momento di rivedere tutto, ma proprio tutto, che forse hai l’occasione per mettere alla prova te stessa e capire quanto hai scherzato e quanto hai fatto sul serio, finora, con i tuoi propositi di cambiamento radicale di vita.
    Continuare a scendere a compromessi col mondo dal quale dovresti idealmente staccarti, non farà che allontanarti ancora di più da te stessa.

  7. Clara ha detto:

    Che brutta situazione. Purtroppo anche la mia azienda sta iniziando a scricchiolare.

  8. AzzurraPensiero ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo: se tagli le teste che almeno ci sia un’adeguata retribuzione.
    kisses
    Azzurra

  9. oltreilcancro ha detto:

    praticamente un piccolo spaccato dell’italia nel tuo piccolo. ci vuole coraggio comunque. bah
    che tempi duri viviamo…

  10. mantiduzza ha detto:

    come è andata a finire?

  11. BabEle ha detto:

    Com’è finita? 😦

  12. AkaiSuisei ha detto:

    Pessima aria…Se almeno fossi attorniata da persone intelligenti… Si… Settembre, andiamo…è tempo di migrare… In bocca al lupo Sylv. La tu continua così! Un abbraccio solidale, Akai

  13. M di MS ha detto:

    Beh, dai, finalmente non hai più scuse. Certo, il momento non è dei migliori. Facci sapere come va.

  14. Eristelle ha detto:

    Sei il mio mito! Da un pò di tempo ho iniziato anche io a scalpitare!
    Vai col Downshifting!

  15. sempreinbilico ha detto:

    Ciao! Ho linkato il tuo blog nel mio ultimo post… 🙂

  16. sherpa01 ha detto:

    non ci lasciare con il fiato sospeso. di qualcosa, qualsiasi cosa

  17. francescoussia ha detto:

    Ciao Sylvie… Lavora con lentezza!

  18. davide l. malesi ha detto:

    Consigli per il futuro, una volta che la migrazione sarà avvenuta:

    http://www.licenziamentodelpoeta.splinder.com/post/8735150

    Best wishes.

  19. Laura ha detto:

    Silvia? tutto bene? ^_^

  20. manty ha detto:

    non posso quasi più scrivere, “ma ti vengo a cercare” e mi preoccupo…

  21. riccio84 ha detto:

    Sylvie? Tutto bene?
    Dai dacci tue notizie…….!!

  22. precaria09 ha detto:

    Concordo. E’ tempo di migrare. Ma dove sei finita? Noto solo adesso che questo post è di un mese fa… Anch’io sono sparita dal blog per un po’, ma il periodo di riflessione non è che mi abbia fatto poi molto bene… Spero che per te vada meglio!!

  23. elisinob ha detto:

    Caspita, Sylvie, è da oltre un mese che non dai notizie di te. E dopo questo post, uno qualche pensiero se lo fa.
    Mi associo al commento di Caterina: nemmeno io accetterei di fare il boia della situazione, nemmeno a stipendio raddoppiato. Cambiare lavoro, in questo caso, diventerebbe per te una vera e propria liberazione. Tienici informati, mi raccomando.
    Nel frattempo, un saluto.

  24. svivi ha detto:

    Bravissima, l’hai lasciata senza parole, ora però SCAPPAAAAAAA!!!!

  25. rusalka ha detto:

    tutto fa pensare che il boia abbia dovuto tagliare anche la propria testa 😦 Silvie, siamo ansiosi di sapere cosa è successo…

  26. The Good ha detto:

    Il mio downshift è stato lo scorso anno, da Communication manager (Milano) a muratore. Ho sempre desiderato imparare a costruire una casa! Alle 17.01 sono già fuori dal cantiere con la testa leggera e le braccia pesanti… 🙂 si può fare!!! Forza ragazzi!!!

  27. AkaiSuisei ha detto:

    Ciao cara….Ma dove sei???? Torna…pliz! Un abbraccio, Akai

  28. riccio84 ha detto:

    Sylvie, siamo tutti preoccupati….dacci tue notizie!!!!

  29. Zoppas ha detto:

    No Sylvie, non è vero, non siamo preoccupati ma vogliamo sapere come cazzo è andata a finire!!!!!!!!!!

  30. precaria09 ha detto:

    Non è che hai davvero mollato tutto??? Beh, ovunque tu sia, spero che tu stia bene…

  31. sesto rasi ha detto:

    stanca sylvie, che succede? ti ho lasciato più o meno quando ti sei tolta da splinder: a quei tempi io aprivo il mio (scarno) blog che più o meno ha lo stesso chiodo fisso. Beh io l’ho fatta, a fine novembre chiudo i miei due mesi di preavviso. Così, postando mi è venuto in mente di cercarti e ho letto i tuoi ultimi sei-sette mesi. Beh:

    scrivi sempre benissimo: petardesca, fantasiosa, espressiva (nel senso che in tutti i post si percepisce bene che stato d’animo ti sta muovendo), starei per dire che i tuoi post in fila mettono assieme una sceneggiatura, non fosse che fatico un po’ a capire che percorso segue, cioè cosa ti sta succedendo: in fondo ti si vede sempre più attaccata quanto dissociata dalla tua No Nothing inc. e al tuo ruolo di quadro aziendale, che citi spesso con più orgoglio che sarcasmo (io quando ho consegnato il vaffanculo ero ormai da tempo consapevole di non sentire più nessun coinvolgimento ).
    E, infine, non ti si sente da più di un mese, di nuovo cosa succede?????
    a risentirti; e comunque se vuoi vienimi a trovare: http://wwwsestorasi.splinder.com/
    ciao

  32. Zoppas ha detto:

    Può darsi che abbia mollato tutto e che ora si trovi dall’altra parte del mondo però una connessione a Internet e 5 minuti di tempo anche e soprattutto nella vita del downshifter si trovano!!! :)))

  33. […] vi dicevo ho dovuto licenziare la metà dei miei collaboratori. Impossibile evitarlo, l’azienda ha le sue ragioni che la […]

  34. […] durante la sessione di licenziamenti dei miei collaboratori succede una cosa che mi lascia di stucco. SegretariaSS va in […]

  35. […] in un certo qual modo. Lei è in vacanza. In vacanza. In vacanza. Nel momento più difficile dopo i licenziamenti lei è in vacanza, e l’ha fatto di proposito, […]

  36. […] invece sono stati spesi in gadget  ridicoli per far bella figura all’ultima fiera? Ancora licenziamenti??!! (no, quelli no, ci pensa […]

  37. […] caso ed esclude tutti i miei collaboratori. Dopo l’ondata di demotivazione in conseguenza dei licenziamenti proprio non ci vuole. Si sentono giustamente fuori dal gruppo, considerati dal capo dei dead men […]

  38. […] stessa  X&Y! (Non era vero, il cliente era una Business Unit interna al gruppo. N.d.r.). Ho la metà dei collaboratori di due mesi fa e non possiamo pagare free lance! (Questo sì, che era vero, porca troia. […]

  39. […] dato che sono ancora “pura” e non contaminata dalle esigenze pachidermiche ed esose di No Nothing Inc., credo di essere in grado di prendere una decisione […]

  40. […] • Lei è l’unica che ha avuto un aumento, sia di MBO che di stipendio, in un anno in cui ci sono stati tagli pesanti […]

  41. […] delegare il back office e la parte burocratica ai collaboratori […]

  42. […] chi merita verrà ricompensato, passando per i matteggi de LaCappellaiaMatta e il dolore di dover tagliar teste, eccomi qui. Sono guarita. Vedo il lavoro in azienda (e solo di questo parlo, il resto non lo […]

  43. […] (incazzato/deluso/incredulo): Ma il brief riguarda il lavoro dei tuoi collaboratori, TU ci devi […]

  44. […] dispiaciuta del risultato negativo, ma del resto, quando mi sono stati annunciati i non pochi licenziamenti e i tagli ai collaboratori ho subito messo in evidenza che ci sarebbe stato un ovvio calo di […]

  45. […] Loro erano felicissimi. Noi, se il progetto entra, lavoreremo gratis e poi io dovrò licenziare qualcuno. […]

  46. […] questa inutile ricerca pagavo quasi lo stipendio delle tre persone che dovrò molto probabilmente licenziare a […]

  47. […] Come sai dobbiamo alleggerire i costi fissi di altre tre persone a fine giugno, hai […]

  48. […] serie di video virali, spot, articoli, blog, app e widget. Bene, direte voi. Eh no! Dico io. Dopo i licenziamenti (dall’anno scorso fino a giugno pare che non abbiamo fatto altro) io ho meta’ staff e […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...