Continua la saga de LaCappellaiaMatta

Dita nel naso, Gianluca Nuzzo

Allora succede che venerdì c’erano problemi col server, i clienti mi torturavano al telefono, erano le 12.00 e IlCavaliereMuto non era ancora arrivato. Vado da PollyCanna.

LaStancaSylvie: PollyCanna, com’è possibile che un assunto alle 12.00 non sia ancora in ufficio? Il server è giù e io non posso fare niente, ma ai clienti cosa dico?

PollyCanna : (con il numero di Chi , quello con la Nannini incinta, spaparanzato  sulla tastiera del pc) Ancora insisti? Sai com’è la storia, le Risorse Umane non vogliono fare nulla perché non è il momento di avere beghe. (Prende scocciata il BlackBerry e mi fa cenno di andarmene mentre digita lussuriosamente qualcosa con la french manicure appena fatta) Ti devi arrangiare e bisogna solo sperare che se ne vada.

Bisogna solo sperare che se ne vada???!! Ah sì? Ma come può uno andarsene se fa quello che vuole, guadagna un sacco di soldi ed è pure intoccabile? Ma allora alla fine a voi va bene! E, se va bene a voi, va bene anche a me! Mi trasformo ne LaCappellaiaMatta e rotolo eseguendo delle perfette ruote giù per le scale fino alla mia scrivania. Metto un simpaticissimo out of office con il messaggio PAPE SATAN PAPE SATAN ALEPPE, attivo la segreteria telefonica al fisso e ai due cellulari scegliendo come base musicale FIUMI DI PAROLE DEI JALIS. Aspetto l’ora di pranzo facendomi autoscatti con le dita nel naso dalla webcam del mac. Esco per mangiare e torno dopo due ore. Salgo da IlCavaliereMuto saltellando solo sulla gamba destra.

LaCappellaiaMatta: Non è per lavoro, non preoccuparti. Senti, com’è che hai realizzato quel boxettino carino per il sito x? Mi piace, vorrei metterlo sul mio blog, che dici, è possibile?

IlCavaliereMuto, rigido come un tavolone, mi guarda stupito ma mi porge una sedia. Con un carpiato mi metto seduta e lo ascolto. Sì, perché stavolta parla senza pronunciare il proverbiale Mi rifiuto! Indosso delle enormi orecchie da asino e ascolto.

IlCavaliereMuto: È tutto nel codice, il segreto sta nel come maneggi il codice, puoi accedere al codice del tuo blog? (Sta sbrodolando, è tutto un fremito, apre il codice e me lo illustra).

Abbiamo smanettato per un paio ore e, finito con lui, sono andata via e vaffanculo a NoNothing Inc.. È dissociato e schizoide, ma in fondo lui semplicemente non vuole lavorare. E nemmeno io. Gli stanno tutti sul cazzo. E anche a me.

Che vi devo dire, se non puoi batterli, unisciti a loro.

Annunci

12 commenti on “Continua la saga de LaCappellaiaMatta”

  1. mantiduzza ha detto:

    e come passi il fine settimana?
    un abbraccio
    f.

  2. Laura ha detto:

    A parte che mi hai fatto morire dal ridere… hai ragione nella frase finale: se non puoi batterti unisciti a loro, ma bisogna aggiungere che non tutti hanno il coraggio di farlo.
    Nella mia azienda, che è grande, ma è ridotta a piccole e tante unità (negozi) la storia è uguale: ci sono persone che non fanno bene il loro lavoro, ma che hanno il contratto a tempo indeterminato e quindi non gli si può far nulla. Ci sono ragazze che lavorano con me meravigliose, che imparano in fretta, che fanno tutto alla perfezione, ma hanno il contratto a tempo determinato e non saranno rinnovate perché non ci sono i soldi.
    E’ un’ingiustizia e a volte mi viene da dire: chissenefrega? Io mi sbatto e prendo gli stessi soldi di quelli che non fanno niente, allora penso che anch’io potrei starmene a leggere il giornale invece che lavorare, tanto lo stipendio mi arriva lo stesso a fine mese.
    Ma non ne ho il coraggio… questo è il vero problema!

  3. mantiduzza ha detto:

    non credo sia questione di coraggio.

  4. AzzurraPensiero ha detto:

    Direi che fin che dura puoi tranquillamente continuare così…
    la dissociazione skizzoide si solito paga!
    kisses
    Azzurra

    Ps in settimana vorrei provare i muffin salati, sono un antipasto sfiziosissimo e sembrano facili, che dici li accendiamo?

  5. Clara ha detto:

    Sei veramente un mito!

  6. eva ha detto:

    Mi fai sempre morire dal ridere… però ogni tanto mi chiedo per coloro-che-amano-bivaccare-durante le ore di lavoro… Ma non si annoiano?

  7. sherpa01 ha detto:

    fiumi di parole è in tema, ma i Jalis come segreteria telefonica la dice lunga sul disprezzo che provi

  8. wp ha detto:

    ah e allora? come si fa ‘sto boxettino nel blog?
    😉

  9. […] essere lì, visto che il cameriere doveva già averglielo detto. Era il momento di trasformarsi in LaCappellaiaMatta. Metto un naso rosso da clown, le scarpe mi si appuntiscono e inizio ad agitare le caviglie per far […]

  10. […] pensa che forse sarebbe il momento di trasformarsi ne LaCappellaiaMatta, matteggiare a dovere, andarsene e soprattutto NON chiamare. Ultimo sbaglio dell’anno […]

  11. […] licenziare dieci dei miei collaboratori precari da anni, accettare che gente come LaMortaFelice o IlCavaliereMuto abbia invece un bel posto fisso sotto al culo, dopo avere visto con i miei occhi che le note spese […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...