Saper vedere

I'm watching you, Keystone

Succede sempre qualcosa che ti fa rimettere al loro posto, in vero ordine di priorità, gli elementi della tua vita. Ben mi sta, sempre a lamentarmi di cazzate. Mi è successa una cosa proprio brutta, che avrà conseguenze nella mia vita per mesi, molti mesi. Fortunatamente non si tratta di salute, quindi è tutto perfettamente risolvibile. Ad un prezzo altissimo per me. Devo mettermi in secondo o terzo piano rispetto al resto. Ben mi sta, sempre a pensare a me stessa.

La considerazione perincipale che mi viene da fare è che se mi incazzo troppo per il lavoro  sinifica che il focus della mia vita è completamente sbagliato. Tuttò ciò farà bene al downshifting. Vediamo se sono pronta alle rinunce vere, vediamo se sono pronta al cambiamento vero, vediamo se sono pronta al vero sacrificio.

Vediamo se sono cresciuta, se sono una donna, che sa affrontare quello che capita, senza potersi scegliere i problemi come scatole di cornflakes al supermercato. Devo trovare coraggio, pazienza, umiltà. Non devo pensare alla miseria, ma alla bellezza che ancora rimane (Anna Frank, e se lo scriveva lei…).

Perché di bellezza ce n’è ancora tanta, solo che non sono mai stata in grado di vederla.

Annunci

15 commenti on “Saper vedere”

  1. BabEle ha detto:

    Buona fortuna Sylvie…

  2. mukele ha detto:

    Da quanto ho capito la cosa “brutta” ha a che fare con il lavoro e (di riflesso con la tua condizione economica). Forse invece rifletto semplicemente nelle tue righe quella che è la mia condizione attuale: disoccupato dopo vent’anni di lavoro da fesso. Per rincorrere cosa poi? Per stare dietro un mutuo, bollette , assicurazioni e bolli di macchine… per poi trovarsi gettati via senza la minima delicatezza… (c’è crisi, dobbiamo diminuire le spese)… guardare il conto in banca poi è come affacciarsi in un pozzo d’estate.
    Così, costretto a ciondolare per casa, ho ripreso in mano la vecchia passione di un tempo: scrivere. Anche se nel frattempo la penna si è trasformata in tastiera… che liberazione! Per fortuna mia moglie è riuscita a mantenere coi denti (ma anche con la sua bravura) un lavoro part-time e si sopravvive con 600 euro al mese.
    Questo mio non vuole essere un lamento, ma un incoraggiamento. Fottitene… non avere paura di un cambiamento. Anche quando può sembrare pericoloso o duro. magari si dimostra come il mio, una liberazione.
    Se però la mia intuizione è del tutto fuori bersaglio, puoi sempre fare un frego sul mio intervento.
    In ogni caso i miei auguri più sinceri.

  3. serendipity ha detto:

    mi spiace….ti abbraccio forte

  4. Laura ha detto:

    “Non hai mai sentito dire
    che la bellezza delle cose ama
    nascondersi”
    dice così Carmen Consoli in una sua canzone.. che ti dedico ^_^

    Un abbraccio.

  5. clandestinamentemente ha detto:

    tesoro, mercoledì pomeriggio vado ad un incontro organizzato dal mip e il centro per l’impiego sulla creazione di nuove aziende.
    se riesco a raccogliere materiale utile per il mio sogno e il tuo ti riferisco tutto, per filo e per segno.
    sarò i tuoi occhi e le tue orecchie!
    e tieni duro, lamentarsi serve a poco, cerca di trarne vantaggio per la tua creatività, qualsiasi cosa in questo momento ti stia sembrando insormontabile, mantieni attiva la vis comica, è salvezza e arte allo stesso tempo.
    ti abbraccio.
    la mente clandestina.

  6. MrsCraddock ha detto:

    Vorrei esserti più vicina di quello che poche parole in un commento mi consentono di essere. Ricorda, comunque, che le persone che hanno imparato, a modo loro, attraverso queste parole che con noi condividi, a conoscerti e apprezzarti, saranno con te quando avrai bisogno di sfogarti un po’.
    Non perdere il coraggio: il cambiamento, specie quando è forzato, fa paura. Ma forse è lo stato di crisalide che bisogna affrontare per rinascere farfalla.

  7. elisinob ha detto:

    Sylvie, cosa succede? Dov’è finita la tua ironia? Per fortuna questa “cosa brutta” di cui tu parli non riguarda la salute. E questo è già molto. Se poi, come tu dici, una batosta potrebbe aiutarti nei tuoi propositi e a concentrare le tue energie verso il downshifting ben venga. Ma non prendertela troppo.

    Io manco dalla blogsfera da diverso tempo e ora cercherò di recuperare il tempo perduto…
    Nel frattempo un saluto!

  8. mantiduzza ha detto:

    Ciao Sylvie,
    ecco allora perchè da un po’ non scrivevi.
    Mi spiace molto che tu debba far fronte a spiacevoli situazioni. Spero tutto si risolva, bene e in fretta.
    Francesca

  9. Clara ha detto:

    Mi spiace molto… spero che tu riesca a venirne fuori in qualche modo.
    Mia madre dice sempre: “se si chiude una porta è perchè deve aprirsi un portone”. Spero che il tuo portone si apra al più presto, nel frattempo ti mando un forte abbracico e tengo le dita incrociate per te.
    Clara

  10. dubbasonic ha detto:

    sei in prigione?

  11. mukele ha detto:

    Il mistero si infoltisce

  12. […] considerazioni personali da vera adulta sulla vita e l’amore che in questo momento difficile affiorano sulla soglia della mia […]

  13. adryena ha detto:

    in bocca al lupo, concentrati su te stessa e tutto poi passa!

  14. […] quello che è successo, niente Costa Rica, devo riuscire a stare in […]

  15. Clarita75 ha detto:

    Mi sembra che tu la strada per affrontare il tutto l’abbia già trovata… In bocca al lupo, qualsiasi sia la prova!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...