PollyCanna: come perdere 150.000 euro

Woman holding pocketbook with money on fire, Tooga

Ho talmente tante cose da raccontare che non so da che parte farmi. Potrei dirvi di come LaDonnaCheZompa va in giro a spifferare che se ne va via per problemi etici, non perché l’hanno relegata dove non può più fare danno. O potrei fare outing e, senza vergogna, sussurrarvi della giornata in cui ho pianto a dirotto perché ho realizzato che se mai avrò un figlio, ormai sarò sempre troppo vecchia per corrergli dietro, non potremo mai fare surf insieme. Potrei scegliere un argomento più leggero e farvi sorridere raccontando di come evito di vedere le partite dei Mondiali, che detesto peggio di Sanremo perché c’è il calcio di mezzo.

Ma invece no, lei è tornata e merita subito un post per le attività svolte: stavolta ha perso 150.000 euro con un colpo di penna. Che genio.

É andata così: abbiamo un contratto con un fornitore, per un tot al mese, che gestisce i database degli utenti dei nostri siti e  la distribuzione delle mailing list (sapete vero che ogni vostra mail ha un costo e viene usata come merce di valore in varissime occasioni? ah! la privacy!). C’è un limite ai contatti che possono maneggiare, oltre il quale si va in penale. Noi come business unit abbiamo un obiettivo di contatti da raggiungere, che è circa il doppio di ciò che  sancisce il contratto col fornitore. Siamo migliorati, cercando di raggiungere l’obiettivo, i contatti sono cresciuti, PollyCanna ha firmato il contratto di rinnovo senza considerare le penali e questo mese è arrivata una fattura maggiorata. Fino alla fine dell’anno, facendo un calcolo a spanne, sono circa 150.000 euro.

PollyCanna, mi sei mancata!

Annunci

18 commenti on “PollyCanna: come perdere 150.000 euro”

  1. mantiduzza ha detto:

    mmm. questo tuo interessamento alle sorti di Pollycanna et Nonothing è preoccupante. Avanti con il downshifting, baby!!
    un abbraccio
    f.

    • un downshifter ha detto:

      Parlare dei problemi che ho al lavoro è già un pezzo di downshifting, analizare l’assurdità ti fa capire come evitarla, esserne cosciente è fondamentale.
      uno che ha downshftato (o almeno ci sta provando….)

  2. Eristelle ha detto:

    Omadonnasantissima! Se non ci fosse, bisognerebbe inventarla!

  3. Laura ha detto:

    Polly è sempre la migliore.
    La adoro.

  4. MrsCraddock ha detto:

    Carissima,
    scusami se prendo spunto da una parte secondaria di questo messaggio e non dal suo oggetto principale, ma la tua riflessione sulla maternità ha fatto scattare la solidarietà automatica.
    Sai, vero?, che Bertha ha la fissa della procreazione e del TIC-TAC dell’orologio biologico, quindi ti abbraccio con affetto e… chissà… magari, invece, ambedue riusciremo a fare surf con i pargoli. 🙂

  5. BabEle ha detto:

    Io rivoglio LaSaggiaMaestra ç.ç

  6. AzzurraPensiero ha detto:

    oh mammamia!!!
    150.000 euri io non saprò mai come sono fatti!
    kisses
    Azzurra

  7. Neofanta ha detto:

    Se anche tu dovessi fare un figlio a 38 anni (ed io ti seguirò a ruota, a meno che non faccia 5+1 al Superenalotto), non è da escludere comunque che ti ritroverai, ultracinquantenne, con tante tue simili, affettuose ed insicure, a ridere su una spiaggia dorata dei vostri capitomboli in acqua nel tentativo di alzare la vela del surf, mentre i pargoli sfrecciano fra le onde…E comunque,anche scacchi e dama sono sport bellissimi, no? Un abbraccio, Neofanta

  8. lacrespa ha detto:

    io ho avuto genitori anziani che non mi hanno mai accompagnato a fare surf, però mio padre 50enne a me 5enne ha insegnato a nuotare e per il windsurf.. diciamo ho avuto altri maestri. L’età è solo un numero.

  9. […] negli ingranaggi del tuo cervello, cosette che spaziano dal condizionatore che perde acqua, ai 150k che PollyCanna sta cercando, invano, di negoziare, dalla stampante che non funziona […]

  10. Clara ha detto:

    Se mai riuscirò ad avere un figlio, io FARO’ surf con lui. Anche a costo di sbriciolarmi ogni singolo ossicino già indebolito dalla vecchiaia.
    Clara

  11. […] sua leggendaria sbadataggine, incapacità, leggerezza e inettitudine. L’ultima volta ha perso €150.000 (rinegoziati poi da GranCamiciaCifrata, ma il danno è stato comunque grosso), stavolta forse il […]

  12. […] La signora PollyCanna per lei, dice che è […]

  13. […] Ciao LaStancaSylvie, ti aspettavo, ti ha detto PollyCanna che bisogna pianificare la migrazione dei dati dalla vecchia alla nuova […]

  14. […] lasciato a metà, ma non mi comporto da testa di cazzo con chi fa il suo dovere. LaMortaFelice, PollyCanna, GranCamiciaCifrata e troppa altra gente con cui ho a che fare ogni giorno, invece, ruba lo […]

  15. […] con NuovaRedattrice, che pare avere capito la lezione anche se mi odia, quando mi chiama PollyCanna al cellulare con la solita aria perentoria e distratta allo stesso […]

  16. […] vaporoso in piega fresca (come PollyCanna, che però un paio di UGGS non se li metterebbe […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...