Cos’è successo a LaPoveraVittima

Business people wearing sheep and wolf masks, Seth Joel

Dunque dunque dunque… dicevamo che a NoNothing Inc. è un periodaccio davvero balordissimo, tutti i segnali portano a pensare che la chiusura e il fallimento siano piuttosto vicini. Il nervosismo regna fra i dipendenti e i collaboratori, e ieri ho capito cosa è successo a LaPoveraVittima, che venerdì era fuggita piangendo per la seconda volta da quando è arrivata.

É una sporca storia di mail, usate al solito come arma e prova di ciò che il cattivo della situazione vuole. Non è importante come stanno le cose, è importante come le rendi pubbliche, come le metti in circolazione, come le broadcasti. Non esiste ciò che esiste, ma ciò che fai credere che esista.

LaDonnaCheZompa ha scritto a GranCamiciaCifrata che LaPoveraVittima le sta facendo mobbing, che le sta rubando il lavoro sul suo sito, del quale lei è senior content manager, che le chiede di fare cose inammissibili con un tono che non si addice un’anziana dell’azienda. Ha sottolineato che a causa sua non dorme più, ha incubi e le manca l’appetito (questa poi!), e che quidni se GranCamiciaCifrata non farà nulla a breve, lei si rivolgerà alle RU. Che ignobile puttana.

LaPoveraVittima è stata richiamata dal capo che ha ben 4 cifre sulla sua camicia, lei ha fatto lo stesso errore di sempre (non lo guarda dritto in faccia sostenendo in modo assertivo la propria opinione, non importa quale sia, quel che conta è l’atteggiamento) e lui … beh, ha dato praticamente ragione alla mentecatta. É chiaro che non vuole casini con le RU (ha già qualche vertenza che gli pende sul collo…inamidato).

Comunque, LaPoveraVittima stava semplicemente cercando di vendere pubblicità sul sito de LaDonnaCheZompa, che sta praticamente esalando gli ultimi respiri. Quindi le stava anche salvando il posto, da un certo punto di vista. Ma che dico. Tra qualche mese noi non ci saremo più, ma il duo resisterà, imperterrito, perché le aziende, più che il fallimento temono la meritocrazia, la trasparenza e il buon senso.

Annunci

12 commenti on “Cos’è successo a LaPoveraVittima”

  1. Papà Alto ha detto:

    ‘mazza, che covo di vipere… e io che pensavo che l’assenza di meritocrazia, trasparenza e buonsenso fossero da applicare in gran parte all’ambiente statale in cui lavoro e che trovo per certi versi molto frustrante e dalla burocrazia bizantina…
    il vantaggio (vantaggio?) è che il posto dove lavoro io, essendo appunto statale, non fallirà mai. o se fallisce sarebbero c@##i amari per tutti…

  2. riccio84 ha detto:

    Purtroppo tutto il mondo è paese, un paese pieno di stronzi.

  3. clandestinamentemente ha detto:

    permettimi il gioco di parole….ormai vivere sereni nel mondo del lavoro è un’impresa sull’orlo del fallimento! 🙂
    La mente clandestina precaria 🙂

  4. MimìMetallurgica ha detto:

    Tieni duro Sylvie.
    Mi dispiace per LaPoveraVittima….

    Mimì

  5. Laura ha detto:

    Una cosa del genere sta accadendo anche nella mia azienda, ma per fortuna almeno stavolta i capi sono schierati dalla parte dell’accusata di mobbing.

    Almeno lo danno a vedere.. vedremo alla fine chi vincerà.

  6. M di MS ha detto:

    Leggere i tuoi post da un lato è catartico, da un altro è appassionante, da ultimo mi fa venire l’acidità.

  7. Mrs Craddock ha detto:

    Confesso che prima di conoscere il tuo blog non avevo mai pensato al potere distruttivo di un banale scambio di email. Ma questo è davvero troppo! Mi ricorda degli episodi che si sono verificati anche in alcune delle scuole nelle quali ho insegnato. Per non aver problemi, per il quieto vivere, finisce per aver ragione sempre il lecchino, il subdolo, la biscia.
    Che rabbia!!

  8. orticellobello ha detto:

    non so se consolarmi con il fatto che anche l’azienda dove lavori tu è come la mia o chiederti di cospirare insieme per impadronirci di entrambe …

  9. AzzurraPensiero ha detto:

    Sinceramente non ho parole!!!
    Vabbè…
    Di solito in questi casi è il fallimento che mette tutti sulla stessa barca!

  10. […] La gente è più pazza del solito e LaDonnaCheZompa ha cagato fuori dal vaso. La sua personale guerra a LaPoveraVittima è andata avanti, diventando un garbuglio impressionante di mail accusatorie, alle Risorse Umane, a […]

  11. […] miei collaboratori mi hanno detto che non vogliono paretcipare. Io non voglio partecipare. LaPoveraVittima non vuole partecipare. Quindi disertiamo e aspettiamo il primo luglio, quando, in redazione, […]

  12. […] della nuova arrivata. Sì, come vi avevo accennato, abbiamo una nuova collega, che si occupa con LaPoveraVittima dei clienti e della parte commerciale. In breve, dever andare a vendere il nulla che io sbatto nei […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...