Ronnie James Dio e l’adolescente StancaSylvie

Polka dot green piggy bank sitting on patch of grass

Da quando sono diventata adulta e manager, tutte le cose importanti della vita sono scese in secondo piano. L’amicizia, la lettura, la curiosità verso le persone e il mondo, la scrittura, la famiglia, malvagia o amorevole che sia, i sogni, il pensiero viscerale, le traduzioni, la musica.

La musica: non posso tutt’ora farne a meno, ho iniziato ad amarla come un bene necessario e irrinunciabile ascoltando i Black Sabbath, gruppo che sciolse il mio cuore da adolescente inconsapevolmente metal. Una delle voci era la sua, Ronnie James Dio, che ieri se n’è andato dopo 50 anni di rock.

Beh, per una fan come me, non si può parlare di morte, e oggi sarà un’altra giornata di heavy downshifting con una colonna sonora meravigliosa.

Ronnie James Dio

Ronnie James Dio con i Black Sabbath

Annunci

2 commenti on “Ronnie James Dio e l’adolescente StancaSylvie”

  1. Michela ha detto:

    io lo stimo, no davvero.
    Essersi messo quella pipistrellesca (almeno per la foggia delle maniche) camiciUola a pallettoni….un grande.
    (ebbene no, il mio cuore metal non l’ho mai scovato)
    Forza col downshifting, che oggi è solo lllllunedìììììììììììììììììììììììììì

  2. orticellobello ha detto:

    eh sì! veramente un pezzo di storia che se ne va!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...