PollyCanna non deve morire

New Vision Technologies

Sono le 09.45 e PollyCanna, come tutte le mattine, va in bagno con il beauty case per riparare ai danni del tragitto casa-ufficio in Mercedes aziendale:

ciuffo laterale plasmato da Aldo Coppola scompigliato

mascara Dior disgraziatamente già colato

copriocchiaie Yves Saint Laurent svanito inspiegabilmente.

Ho 15 minuti scarsi. Mi intrufolo nel suo ufficio, do uno sguardo veloce: per fortuna l’ha già tolto dalla borsetta e ora è adagiato sulla scrivania. Zac! Preso.

Alle 10.15 salgo nell’ufficio di PollyCanna, busso ed entro, senza aspettare che mi dica di accomodarmi. Stamattina me lo posso permettere.

PollyCanna: LaStancaSylvie, ma che diavolo … sto cercando … dai, sbrigati, dimmi! – Si mette a rovistare nel secondo cassetto della scrivania. Il primo è aperto, in subbuglio, cavi e cavetti escono dai bordi di legno.

LaStancaSylvie: Scusa sai, ti ruberò pochissimo tempo … – Le dico mentre mi metto seduta e appoggio la mia cartelletta sulle riviste di settore che PollyCanna non legge.

LaStancaSylvie: Io credo che tu non sia minimamente in grado di ricoprire il tuo ruolo. Voglio dire, di web non ne sai niente, di video ancora meno, di economia, beh, non saprei come superare l’imbarazzo … per non parlare di gestione del personale, quella proprio non la fai, quindi c’è poco da dire. Sei ricca di famiglia e qui ti daranno un bel po’ di soldi, in più, secondo me, nel tuo contratto hai una bella clausola paracula, tipo che se te ne vai, ti danno una buona uscita da sogno. E dai, che ti farebbe bene una vacanza pagata profumatamente. Nel frattempo ti organizzi, ti trovi un altro finto lavoro per non dover dire “sono un parassita” e via, è andata.

PollyCanna mi guarda con gli occhi tremanti fuori dalle orbite. È rigidissima, un pezzo spigoloso di materia, carico, pesante. Per qualche secondo non dice niente, poi, immobile, con lo sguardo fisso e gli occhi che sono due fessure, sibila manco fosse una serpe:

PollyCanna: Tuuuu, deeevi spariiiire, oooora, subiiiitoooooo!!!! Non farti piùùùùùù vedereeeee, hai capito? Haaaaai chiuso, qui dentro e lààààààà fuooooriiiiii. Noooon riusciiiirai nemmeeeeeno a trovaaaaare un poooosto da lavapiiiiiiatti, maaaaaaiiii!!!

La vena in mezzo alla fronte pulsa sotto il fondotinta Lift Lumière di Chanel, ha i pugni così stretti e le braccia talmente contratte che temo saltino le cuciture del giacchino Versace.

LaStancaSylvie: Lavapiatti? Mmmm, no, grazie non m’interessa, ma forse sei tu ad essere interessata a … – Estraggo lentamente dalla tasca del cardigan il suo adorato Blackberry e glielo passo sotto il naso – … questo!!??

PollyCanna caccia un urlo rantolante e fa un balzo da dietro alla sedia per afferrarlo. Per fortuna si è rattrappita dalla rabbia, è vischiosa e ingobbita e quindi ricade a terra con un tonfo umido e appiccicaticcio.

LaStancaSylvie: Ehhh, no – dico io e stringo il Blackberry al petto – no, no, no! E poi ho tolto la sim, cosa credi PollyCanna? Pensi che io sia una stupida sprovveduta? Se rivuoi la tua sim, dove dentro è custodita la tua vita, e non desideri che la cover preziosissima del tuo caro accessorio preferito finisca davvero male, mi devi ascoltare.

PollyCanna si ritrae viscidamente dietro la scrivania, somiglia sempre di più ad un bozzolo, un verme, una biscia velenosa. Continua a sibilare e dice:

PollyCanna: Il miiiiiooo tessssooooorooooooo … paaarlaaaa …

LaStancaSylvie: (estraendo documenti dalla cartellina) È tutto molto semplice: questa è la mia domanda di un anno di aspettativa, firmala e, tanto che ci sei, firma pure questa lettera di dimissioni, le tue. Ah, ecco l’ultima, un bel premio di produzione che coprirà interamente gli stipendi mancanti del mio anno sabbatico. Si sa mai che poi voglia tornare, in quel caso non sarebbe carino se tu fossi ancora qui, ne convieni?

PollyCanna agonizza schiacciata sulla sedia, i capelli sono ridotti a filamenti gommosi, la pelle è lucida e spugnosa, gli abiti sono stracci sul corpo informe e colloso …

LaStancaSylvie: Ah, dovessero venirti dei dubbi: è tutto perfettamente regolare e già firmato dagli azionisti e dalle RU. GranCamiciaCifrata e IlPorcoPusillanime non potrebbero fare nulla, anche se volessero, e secondo me non vorrebbero.

PollyCanna trema come un budino, la bocca secerne un muco lattiginoso che cade sul bracciolo della sua sedia girevole. È davvero uno spettacolo sgradevole.

LaStancaSylvie: (sventolando le lettere per aria) I gangli mortali della burocrazia aziendale possono talvolta essere provvidenziali, l’insensatezza delle procedure può improvvisamente acquistare nuovi significati, l’incompetenza totale che dilaga può diventare un aiuto imprescindibile.

PollyCanna, ormai irriconoscibile, mi strappa dalle mani, con le sue zampacce schiumose da bruco strisciante, le lettere e le firma, una ad una, sibilando in una nenia infernale: “Illllll mio teeeesssoooooorooooo … Iiiiiil miiiiio tesssoorooooo …

Fatto.

Metto al sicuro i miei tre tesori nelle rispettive buste precompilate, le infilo nella cartellina e lancio, a quel che resta di PollyCanna, la sim e il Blackberry rosa, edizione limitata San Valentino. Se lo sarà comprato da sola, cagna sfigata. Piano piano PollyCanna riprende forma, si asciuga, la piega di Coppola va a posto, il corpo lascia il bozzolo e torna normale. Normale … insomma, proprio normale no, come prima, ecco.

Finalmente è finita. Ci guardiamo, zitte, e mentre lei sistema la sim e riattiva il Blackberry, io giro i tacchi e sparisco dietro la porta, verso il mio nuovo, agognato, meritato anno di vita.

Annunci

31 commenti on “PollyCanna non deve morire”

  1. Fabio ha detto:

    o…..mio….dio….!!!!
    Ma….tu….hai…veramente…fatto….questo..????!!!!!!

    Ma..è una perfida genialata!!! 🙂
    eheh! COMPLIMENTI!!!!
    in un modo o nell’altro hai raggiunto lo scopo..! =oD
    Non ho parole…veramente!!!MITICA!
    Adesso come ti senti? Spero meglio e un pò più leggera…!
    Spero di leggerti presto!
    Ciao

    Fabio

  2. widepeak ha detto:

    GENIO DEL MALE!!! 😀

  3. svivi ha detto:

    FANTASTICA!

  4. Clara ha detto:

    Per un attimo mi hai fatto paura! Mi sa che per il tuo sogno dovrai ancora pazientare per un po’, ma sono convinta che riuscirai a realizzarlo.
    Clara

  5. Maria ha detto:

    Grandissima… io ormai sono un’accanita lettrice del tuo blog. 😀

  6. Azzurrapensiero ha detto:

    Sei un genio del male!
    Ovvero sei il mio eroe del giorno!
    Ti prego fallo!!!

    Kisses
    Azzurra

  7. elisinob ha detto:

    Ah, ma allora era solo il frutto della tua fantasia! Sylvie, per un attimo ci ho creduto e ho riso di gusto per te! Prima o poi, ne sono sicura, avrai il coraggio di dare una svolta alla tua vita.
    Già che ci siamo, ti faccio gli auguri di un buon 8 marzo… almeno ancora per oggi, spero, sarai in Italia a leggere il tuo blog… poi, domani, chissà 😉

  8. ilbamboccione ha detto:

    Questo si che si chiama scrivere!!! WOW!!! Ti faccio i miei complimenti, hai scritto un post molto bello. Onestamente dopo un pò avevo capito che era un esercizio di fantasia, però il dubbio mi ha portato a terminarlo con una certa tensione e curiosità. Brava!!!

    P.S. grazie del passaggio sul mio blog. Il tuo è molto interessante!

  9. sbloggato ha detto:

    eheheheh

  10. Neofanta ha detto:

    Ti prego, dimmi che l’hai fatto (per quanto un telefonino come arma di ricatto sembra un insulto all’intelligenza umana)!!!!!!!!!!!!! Aspetto notizie!!! Saluti, Neofanta

  11. […] rigor di logica, e visto che addirittura nella testolina di PollyCanna la situazione de LaDonnaCheZompa e IlCavaliereMuto è da tenere sotto controllo, le nuove […]

  12. sherpa01 ha detto:

    Hai delle fantasie “lavorative” strutturate. Le mie non sono altro che delle varianti dall’unico tema “mazza da baseball addosso ai mei capi”

    Sherpa01

  13. […] “I nostri capi, PollyCanna, IlPorcoPusillanime e GranCamiciaCifrata, forse sono molto più schifosi di te, anche se si lavano, […]

  14. linchetto ha detto:

    ti sei svegliata tutta sudata, eh?! 😀 😀

  15. […] era la terza riunione. Vi giuro che anche PollyCanna era infastidita, il Blackberry non la distraeva abbastanza. La domanda che avrei voluto porre […]

  16. kefflash ha detto:

    peccato fosse solo una fantasia…
    e sinceri complimenti per il blog, ti seguirò!

  17. […] GranCamiciaCifrata ha detto a PollyCanna che LaPoveraVittima è stupida e quindi vuole licenziarla. Oh santi numi! Cosa devono sentire le […]

  18. […] PollyCanna, se stesse attenta, capirebbe la metà dei concetti, siccome invece l’unica relazione stabile della sua vita, quella col Blackberry rosa, le ruba ogni secondo di ogni riunione, non ha ascoltato niente. Niente: 17 persone hanno parlato, io sono intervenuta, ma lei no, non ha scollato gli occhi e le dita dal suo Blackberry. Al massimo, quando le venivano poste domande e richiesti dei feedback, reagiva con un: […]

  19. BabEle ha detto:

    UHAUHUHAUHAUHAUHAHUAUHAUHAUHA

    Esattamente che lavoro fai? Sembra interessante anche se pieno di pressione XD

  20. […] LaStancaSylvie rimane muta, senza parole. E pensare che vorrebbe ucciderla. […]

  21. […] un cazzo, non le servivo in quel momento e stava già interagendo solo ed esclusivamente col fido BlackBerry rosa edizione San […]

  22. […] PollyCanna è sparita a metà settimana, nessuno sa dirmi esattamente dov’è, SegretariaSS si è lasciata sfuggire che sono questioni riservate e private, non lavorative, ma chi si fida? […]

  23. […] ingranaggi del tuo cervello, cosette che spaziano dal condizionatore che perde acqua, ai 150k che PollyCanna sta cercando, invano, di negoziare, dalla stampante che non funziona all’indolenza de […]

  24. […] al volo il suo fido BlackBerry con la cover glitterata e inizia a telefonare facendomi cenno con una mano di alzarmi e andarmene. […]

  25. […] immagino la scena: LaMortaFelice che contava i passeggeri e le partecipazioni, pardon, gli inviti; PollyCanna che con la sua nuova app per BlackBerry contava le calorie del menù e si rendeva conto che si […]

  26. […] marketing che NON ascolta una presentazione da lei richiesta e fa scivolare le dita french sul BlackBerry (vi ricorda […]

  27. […] con un coltellaccio (noooo, niente omicidi oggi…) il resto delle patate a rondelle abbastanza spesse e sblollentale per ca. 10 min in […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...